Ambiente

La zanzara tigre ha raggiunto anche Zurigo

Insetti, uova e larve sono stati trovati vicino al lago - Questo significa che sono sopravvissuti ai mesi invernali - I residenti sono stati informati e saranno presi provvedimenti

La zanzara tigre ha raggiunto anche Zurigo
Foto Shutterstock

La zanzara tigre ha raggiunto anche Zurigo

Foto Shutterstock

ZURIGO - La zanzara tigre si sta diffondendo anche a Zurigo: dopo le prime uova scoperte tre anni fa al Sihlquai, alla stazione dei pullman a lunga percorrenza provenienti da Sud, animali, larve e uova sono stati trovati nel quartiere di Wollishofen, vicino al lago.

Ciò significa che esemplari della Aedes albopictus sono sopravvissuti ai mesi invernali, hanno reso noto oggi le autorità cittadine. I residenti sono stati informati e saranno prese le misure necessarie per combattere zanzare, larve e uova.

La zanzara tigre, presente dal 2003 in Ticino, è stata nel frattempo attestata anche nei Grigioni e a Basilea. È un insetto nero con striature bianche, originario del Sudest asiatico, molto aggressivo, che punge ripetutamente, prevalentemente di giorno, ed è un potenziale portatore di malattie virali tropicali, come la febbre dengue e chikungunya.

L’insetto esotico si riproduce grazie ai ristagni di acqua e si diffonde principalmente attraverso le grandi vie di comunicazione. A Zurigo la città ha lanciato un appello a chi ritiene di avere visto una zanzara tigre, di catturare l’animaletto o fotografarlo e di informare le autorità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1