“L’amore per questo Paese va rinnovato”

Il direttore di Svizzera Turismo Martin Nydegger sulla digitalizzazione e gli ospiti del terzo millennio

“L’amore per questo Paese va rinnovato”

“L’amore per questo Paese va rinnovato”

BELLINZONA - Prima, forse, il quadro era più rassicurante. C'era il turista estivo, quello invernale e quello che invece senza una meta urbana non si muove dal divano di casa. O almeno così si pensava. Altri tempi, come ci spiega Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo dall'inizio di quest'anno.

Martin Nydegger, alcuni mesi fa ha detto che Svizzera Turismo ha grandi sfide davanti a sé, tra cui la digitalizzazione. Come si può, nell'epoca di Tripadvisor e Airbnb, sopravvivere nelle vesti di interlocutore ufficiale? «Innanzitutto tengo a sottolineare che Svizzera Turismo non ha una strategia in merito alla digitalizzazione. Semplicemente, tutti i collaboratori di Svizzera Turismo pensano digitale. Ora, la domanda è: che valenza ha una pagina web turistica nel momento in cui posso apprendere ciò di cui ho bisogno attraverso Google, Airbnb e Tripadvisor? Questa: noi abbiamo il "trusted content". Ciò significa che gli ospiti possono essere sicuri, quando visitano la pagina di Svizzera Turismo o Ticino Turismo, che di quello che vi trovano possono fidarsi. Se perdiamo questo valore, abbiamo perso tutto».

Allora aveva anche affermato che un'altra sfida da raccogliere sarà il cambiamento nelle tipologie degli ospiti. Cosa intende? «In precedenza si tendeva a rendersi la vita un po' più facile. Ci si diceva: abbiamo il target famiglia (che tra l'altro oggi non consiste più di due genitori e due bambini), l'ospite estivo, quello invernale e quello da città. Oggi questo non si può più fare, bisogna andare più in profondità. Devo innanzitutto capire il motivo che sta alla base di un viaggio. Se andare in bicicletta non è nelle sue corde, non ha alcun senso mandarle un dépliant dedicato al ciclismo. Piuttosto formiamo segmenti specifici: l'amante dell'aria aperta, il lifestyle traveller, l'appassionato di cultura. Siamo al corrente della sua maniera di consumare i media, anche online: ed è qui che trasmettiamo il nostro messaggio».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1