Nuove crepe su un F/A-18, piloti a terra

Controlli

L’esibizione delle Forze aeree svizzere prevista domani sull’Axalp, nell’Oberland bernese, è stata annullata - Ordinata l’ispezione di tutti i velivoli, che restano comunque disponibili per il servizio di polizia aerea

 Nuove crepe su un F/A-18, piloti a terra

Nuove crepe su un F/A-18, piloti a terra

Una esibizione aerea di F/A-18 prevista domani sull’Axalp, nell’Oberland bernese, è stata annullata dopo la scoperta di crepe nelle alette di atterraggio. Lo ha annunciato questa sera il Dipartimento federale della difesa (DDPS).

Le fessure possono ostacolare il volo e compromettere la sicurezza, si legge in una nota. Dopo la scoperta, il comandante delle Forze aeree svizzere ha ordinato restrizioni negli ingaggi e ispezioni su tutti gli F/A-18.

Queste misure implicano che non saranno effettuati ulteriori voli dimostrativi in prossimità del suolo fino alla fine dei controlli. Anche il cannone di bordo non potrà essere usato.

Per gli altri impegni dovrà essere rispettata un’altitudine di volo di almeno 1000 metri. Nonostante queste restrizioni, secondo il DDPS gli F/A-18 restano a disposizione per operazioni di polizia aerea.

Già nel febbraio dello scorso anno le forze aeree avevano dovuto lasciare al suolo cinque F/A-18 fino a marzo 2018 a causa di crepe simili. Anche allora era stata esaminata l’intera flotta.

Nel febbraio 2019, su un F/A-18 era stata scoperta una crepa in un componente strutturale della fusoliera superiore. Di nuovo, tutti gli aerei erano stati controllati senza che fossero trovate altre fessure.

L’esercito svizzero dispone di 30 F/A-18, 25 sono monoposto (F/A-18 C) e cinque sono biposto (F/A-18 D).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1