Parlamento vallesano in guerra contro l'altissima tensione

SION - Il legislativo vallesano vuole bloccare la costruzione della linea ad altissima tensione fra Chamoson e Chippis. Diversi gruppi parlamentari hanno depositato oggi un'iniziativa urgente che dovrebbe essere trattata venerdì. I gruppi parlamentari voglio evitare la politica "del fatto compiuto" da parte di Swissgrid. I lavori sono infatti già cominciati e c'è quindi urgenza di bloccare tutto finché non sarà definito ogni dettaglio. L'iniziativa è stata depositata poiché uno studio geologico, realizzato nel 2015, indica che 34 dei 52 piloni previsti si trovano in zone di pericolo. L'informazione non era però stata resa nota alle autorità competenti, denunciano i firmatari. Il rapporto suggerisce studi geologici e idrologici così come, in alcuni settori, un periodo di osservazione minimo di tre anni. Viene quindi chiesto al Gran Consiglio l'emanazione di un decreto per fermare la costruzione della linea d altissima tensione fino al termine degli studi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1
    trasporti

    La rivoluzione invisibile

    Un tunnel sotterraneo lungo 500 chilometri destinato unicamente alle merci collegherà i principali centri urbani a nord delle Alpi - Dopo il via libera delle Camere federali ora serve trovare i finanziamenti - «Il principio è quello degli aeroporti ma viene esteso su scala nazionale»

  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
    austria

    Stadler Rail: sfuma una commessa miliardaria a causa di firma digitale errata

    Il tribunale amministrativo federale di Vienna ha accolto un ricorso del concorrente Alstom, ravvisando l’esistenza di un errore formale nell’offerta del costruttore ferroviario elvetico e dichiarando di conseguenza nulla l’ordinazione effettuata dalle Österreichischen Bundesbahnen (ÖBB) riguardante 185 treni a due piani

  • 1