armi da fuoco

Quasi 700 unità consegnate alla polizia nella Svizzera centrale

La campagna di raccolta è stata organizzata dopo il «sì, al rafforzamento della legge di sette giorni fa nei cantoni di Lucerna, Obvaldo e Nidvaldo

Quasi 700 unità consegnate alla polizia nella Svizzera centrale
(Foto Kapo Luzern)

Quasi 700 unità consegnate alla polizia nella Svizzera centrale

(Foto Kapo Luzern)

LUCERNA - Seicentosettanta armi da fuoco sono state consegnate oggi alle forze dell’ordine in tre cantoni della Svizzera centrale, ha indicato la polizia cantonale lucernese. Tale campagna di raccolta è stata organizzata dopo il «sì» al rafforzamento della legge sulle armi.

Le armi da fuoco, che non erano più utilizzate, sono state consegnate in sette commissariati di polizia dei cantoni di Lucerna, Obvaldo e Nidvaldo. L’azione concerneva anche le armi che non soddisfano le disposizioni della nuova legge. Diversi chili di munizione, otto chili di esplosivi e circa 200 detonatori sono pure stati consegnati. Tali armi e munizioni verranno distrutte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1