Soletta

Tre persone accusate per una truffa milionaria

Il principale imputato avrebbe stipulato contratti e richiesto crediti, beni e prestazioni senza saldare le relative fatture nascondendosi dietro prestanome e società di facciata senza capitale proprio

Tre persone accusate per una truffa milionaria
Zocchetti

Tre persone accusate per una truffa milionaria

Zocchetti

SOLETTA - Tre persone dovranno comparire davanti a un tribunale solettese con l'accusa di aver organizzato una vasta truffa commerciale per un importo complessivo di 1,6 milioni di franchi.

Il principale imputato è un kosovaro di 30 anni che tra il 2011 e il 2015 ha stipulato contratti e richiesto crediti, beni e prestazioni senza saldare le relative fatture nascondendosi dietro prestanome e società di facciata senza capitale proprio.

Secondo il pubblico ministero solettese, che oggi ha comunicato di aver portato a termine l'inchiesta, le società in questione erano dirette dal kosovaro, il cui nome però non figurava nel registro di commercio. Il presunto truffatore si sarebbe invece servito di persone della sua cerchia di conoscenti, che avrebbe indotto a ordinare e acquistare beni e servizi per telefono, via Internet o direttamente nei punti di vendita.

I creditori rimasti danneggiati sono 400, tra cui operatori di telefonia mobile che hanno subito perdite per diverse centinaia di migliaia di franchi. Tra le parti lese vi sono anche istituti di credito che hanno erogato prestiti sulla base di buste paga false.

Nel corso dell'indagine, afferma ancora la procura solettese, sono state effettuate diverse perquisizioni domiciliari e sono stati confiscati oltre 1.000 oggetti ordinati e non pagati. Assieme all'imputato principale dovranno comparire alla sbarra anche due cittadini di nazionalità svizzera, di 26 e 28 anni. Il processo si svolgerà presso il tribunale di Olten-Gösgen. La data non è ancora stata fissata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca