Uguaglianza fra donne e uomini: ecco i nuovi confronti con l'UE

BERNA - L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato gli ultimi dati riguardanti gli indicatori di uguaglianza fra donne e uomini-, che sono anche consultabili in internet. Per quel riguarda il 2016, nel nostro Paese la metà degli studenti e delle studentesse di grado terziario erano donne, che però erano la maggioranza nella maggior parte delle nazioni appartenenti all'Unione Europea. Con un tasso di donne attive occupate con un età dai 15 ai 64 anni pari al 75% la Svizzera si trova invece al primo posto insieme alla Svezia, stando alle statistiche del 2017. Tornando al 2016, la disparità salariale fra donne e uomini da noi si è attestata mediamente al 17% nell'industria, nella settore delle costruzioni e nei servizi. E si tratta di una valore vicino a quello medio dell'UE che è del 16,2%. Infine, per quel che riguarda gli organismi politici, le donne sono un terzo del nostro Consiglio nazionale, così che, nel confronto con i Paesi dell'UE, ci troviamo a metà classifica. Nell'Unione Europa le donne nei rispettivi parlamenti vanno dal 12% al 46%.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1