Politica comunale

Un servizio di babysitting per invogliare alla vita politica

È l’idea del comune di Grandval, nel Giura bernese, per accrescere maggiore affluenza durante le assemblee

Un servizio di babysitting per invogliare alla vita politica
(Foto Shutterstock)

Un servizio di babysitting per invogliare alla vita politica

(Foto Shutterstock)

BERNA - Il comune di Grandval, nel Giura bernese, vuole accrescere il numero di partecipanti alle assemblee comunali. E per farlo intende pagare un servizio di babysitting ai genitori di bambini piccoli incoraggiandoli così a interessarsi maggiormente alla vita politica. Il villaggio, scrive «Le Matin Dimanche», conta 400 abitanti e il provvedimento potrebbe interessare una ventina di famiglie. La decisione finale sarà presa in occasione della prossima riunione del Municipio il 26 agosto. In caso di risposta affermativa sarebbe la prima volta che un comune della Svizzera romanda approva incentivi di questo tipo.

Nella Svizzera tedesca la misura è già stata attuata dal comune sangallese di Rorschacherberg, ma pochi genitori hanno finora fatto uso delle agevolazioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1