Basilea

Vandali in azione con fusti d'acciaio e un cavo sui binari

Grave episodio ieri sera nella stazione di St. Johann - Un treno ha colpito uno dei fusti ed è rimasto bloccato

Vandali in azione con fusti d'acciaio e un cavo sui binari
(Foto dal web)

Vandali in azione con fusti d'acciaio e un cavo sui binari

(Foto dal web)

BASILEA - Grave e inedito episodio di vandalismo ieri sera nei pressi della stazione ferroviaria St. Johann a Basilea: ignoti hanno posato fusti d'acciaio e un cavo sui binari. Un treno ha investito uno dei fusti ed è rimasto bloccato. I vandali ne hanno approfittato per imbrattare le ultime carrozze del convoglio con spray di vernice. Nessuno è rimasto ferito. La circolazione dei treni è stata a lungo compromessa. I sabotatori hanno agito tra le 19.00 e le 19.30, ha indicato oggi il ministero pubblico renano in un comunicato. Un barile di acciaio è stato deliberatamente posato sulle rotaie a nord della stazione, che dista appena 500 metri dal confine con la località francese di Saint-Louis, ed è situata tra una zona residenziale e una industriale. Un secondo fusto è stato trovato a sud, sui binari che portano alla stazione centrale di Basilea. Sulle medesime rotaie i criminali hanno pure posato un cavo, strappato da un'istallazione ferroviaria. Il macchinista di un treno regionale francese, diretto alla stazione principale della città renana dall'Alsazia (F), ha notato il bidone all'ingresso della stazione di St. Johann. Malgrado la frenata d'emergenza non ha potuto evitare la collisione. Il convoglio, su cui si trovavano pochi passeggeri, non è deragliato ma ha subito danni.

Poco dopo l'arresto del treno, ignoti ne hanno spruzzato con vernice i vagoni posteriori. La procura non dispone ancora di elementi sui vandali, ha riferito a Keystone-ATS un portavoce, secondo cui un atto di sabotaggio di tale pericolosità con il solo apparente scopo di imbrattare dei vagoni è una prima assoluta a Basilea. In seguito a questo sabotaggio, la polizia ha trovato il secondo barile d'acciaio all'altro capo della stazione e scoperto il cavo sulle rotaie, reciso da un treno transitato in precedenza. Malgrado una immediata operazione di ricerca, i criminali sono rimasti uccel di bosco. La procura ha aperto un'indagine per perturbamento del servizio ferroviario. Dopo il sabotaggio il traffico dei treni è stato intralciato per circa tre ore. I convogli sono stati in parte dirottati su altre linee.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1