malattie

Zecche: 162 casi di meningoencefalite primaverile-estiva

Nel confronto pluriennale il numero di eventi registrati in Svizzera resta nella media, così come i casi dovuti alla borreliosi

Zecche: 162 casi di meningoencefalite primaverile-estiva
Foto Shutterstock.com

Zecche: 162 casi di meningoencefalite primaverile-estiva

Foto Shutterstock.com

BERNA - In Svizzera i casi di meningoencefalite primaverile-estiva (FSME) causati da zecche rimangono ad un valore medio su confronto pluriennale. Nell’anno in corso, fino alla fine di luglio, sono stati segnalati 162 eventi di questo tipo.

Dal 2000, nello stesso lasso di tempo sono stati registrati tra 39 e 282 casi, indica l’ultimo bollettino pubblicato oggi dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sulle malattie trasmesse da questi acari.

Fino alla fine di luglio sono state svolte 13’000 consultazioni mediche per punture da zecche e sono stati segnalati 5900 casi acuti di borreliosi (malattia di Lyme). Anche questi dati si situano nella media del confronto pluriennale.

A causa della loro frequenza i dati sulle punture da zecche vengono registrati tramite il sistema di segnalazione Sentinella, ovvero una rete di medici di famiglia che su base volontaria segnalano il numero di visite settimanali legate a queste problematiche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1