Dolore al braccio e febbre post vaccino, non vi allarmate

CORONAVIRUS

C’è chi è k.o. e chi risente della seconda dose di Moderna, per altri invece il nulla – Alessandro Ceschi: «Tranquilli, è la reazione di difesa del sistema immunitario»

Dolore al braccio e febbre post vaccino, non vi allarmate
© CdT/Gabriele Putzu

Dolore al braccio e febbre post vaccino, non vi allarmate

© CdT/Gabriele Putzu

Dolore al braccio, spossatezza, brividi, febbre. Con la campagna di vaccinazione che prosegue e grandi passi, si moltiplicano tra amici e parenti racconti e testimonianze di «malesseri» post inoculazione. Tutti riferiscono di dolore al braccio, in particolare il giorno successivo alla puntura, ma c’è anche chi è ricorso al termometro. Va detta subito una cosa: niente panico, se i disturbi sono questi, potete stare tranquilli. Le stesse indicazioni fornite dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) riferiscono di «effetti collaterali» ma «lievi e di breve durata» («scompaiono dopo pochi giorni»): rossore, dolore o gonfiore nel punto d’inoculazione, mal di testa, stanchezza, dolori articolari e muscolari, brividi, sensazione di febbre o febbre lieve. Effetti collaterali che sono frequenti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1