Dopo 25 anni di battaglie il Guastafeste esce di scena

Il fenomeno

Il fondatore, ispiratore e finanziatore Giorgio Ghiringhelli annuncia la fine della sua azione politica - Tante iniziative condotte in solitaria e vinte in votazione: «Questo accade solo nel Pese della democrazia diretta»

Dopo 25 anni di battaglie il Guastafeste esce di scena
L’iniziativa contro il burqa: vinta in Ticino ha poi fatto scuola a livello nazionale. © CdT/Archivio

Dopo 25 anni di battaglie il Guastafeste esce di scena

L’iniziativa contro il burqa: vinta in Ticino ha poi fatto scuola a livello nazionale. © CdT/Archivio

Negli ultimi 25 anni molti sono stati i movimenti politici che si sono presentati per un appuntamento elettorale e che ben presto sono finiti nel dimenticatoio. Vere e proprie meteore. Per contro ce n’è uno che ha tenuto botta, pur non occupando seggi a livello cantonale. Si tratta del movimento «Il Guastafeste», in pratica condotto, diretto e finanziato da una sola persona, il suo fondatore Giorgio Ghiringhelli. Nel 1996 il «Ghiro» si affacciò sulla scena con l’elezione nel Consiglio comunale del suo Comune, Losone, ma la gloria elettiva è terminata poco più in là: «A livello istituzionale il movimento ha preso parte – senza mai conquistare un seggio - alle elezioni per il Gran Consiglio del 1999, del 2003 e del 2007 e a quelle per il Consiglio di Stato nel 2007, ed è stato presente con un...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1