È morto l’uomo che ha sparato nel ristorante

Basilea

Il 31.enne macedone è deceduto in ospedale: al momento del folle gesto si trovava sotto l’influsso di droghe

 È morto l’uomo che ha sparato nel ristorante
CdT/Archivio

È morto l’uomo che ha sparato nel ristorante

CdT/Archivio

L’uomo che lunedì sera aveva sparato diversi colpi d’arma da fuoco in un ristorante di Basilea ed era stato arrestato dalla polizia è morto all’ospedale universitario. La procura basilese ha comunicato oggi che l’uomo aveva 31 anni ed era macedone.

L’annuncio della morte è stato dato ieri sera dall’ospedale universitario. Inoltre, è stato confermato che al momento della sparatoria l’uomo si trovava sotto l’influsso di droghe. Il 31.enne era collassato lunedì sera mentre veniva trasportato al pronto soccorso e aveva dovuto essere rianimato.

La procura ha ordinato un’autopsia per chiarire la causa della morte. Ulteriori test tossicologici saranno eseguiti dall’Istituto di medicina legale.

L’uomo aveva sparato diversi colpi in un locale di Basilea lunedì sera. Gli ospiti erano fuggiti dal ristorante e nessuno era rimasto ferito. Precedentemente, l’uomo aveva minacciato con una pistola dei passanti che avevano cercato di aiutarlo quando era caduto sul marciapiede.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1