FFS, prima sali e poi paghi

novità

Da metà novembre, le Ferrovie federali svizzere introducono la biglietteria automatica nell’applicazione FFS Mobile - I clienti dovranno fare il check-in al momento di cominciare il viaggio e fare il check-out arrivati a destinazione

FFS, prima sali e poi paghi
© CdT/Archivio

FFS, prima sali e poi paghi

© CdT/Archivio

Da metà novembre, le Ferrovie federali svizzere introducono la biglietteria automatica nell’applicazione FFS Mobile. L’ex regia federale si dice soddisfatta del test di mercato lanciato nel 2018 e a cui hanno partecipato 15’000 utenti.

Stando a una nota odierna, con «EasyRide» i viaggiatori avranno la possibilità di utilizzare i mezzi pubblici senza dover acquistare in anticipo un biglietto al distributore automatico, allo sportello oppure online.

I clienti dovranno fare il check-in al momento di cominciare il viaggio e fare il check-out arrivati a destinazione. «EasyRide» riconosce la tratta percorsa e calcola automaticamente il biglietto più adatto, al prezzo più basso, si legge ancora nel comunicato.

«Se il valore della tratta percorsa supera ad esempio il prezzo di una carta giornaliera, al cliente sarà fatturata la tariffa più conveniente, ovvero quella di una carta giornaliera», precisano le FFS.

Per poter utilizzare «EasyRide» è necessario avere un login SwissPass e registrare un mezzo di pagamento nell’app FFS Mobile perché i viaggi effettuati possano essere addebitati. Le ferrovie federali fanno peraltro sapere che anche in futuro rimarrà possibile viaggiare in forma anonima senza doversi registrare.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1