Fumata bianca per l’incontro Parmelin-Putin

svizzera

È ufficiale: il presidente della Confederazione e il consigliere federale Ignazio Cassis incontreranno mercoledì prossimo una delegazione russa composta dal presidente russo e dal ministro degli esteri Serghiei Lavrov

Fumata bianca per l’incontro Parmelin-Putin
EPA/ALEXEI DRUZHININ / SPUTNIK / KREMLIN

Fumata bianca per l’incontro Parmelin-Putin

EPA/ALEXEI DRUZHININ / SPUTNIK / KREMLIN

Ora è ufficiale: il presidente della Confederazione Guy Parmelin e il consigliere federale Ignazio Cassis incontreranno mercoledì prossimo una delegazione russa composta dal presidente Vladimir Putin e dal ministro degli esteri Serghiei Lavrov.

La conferma è giunta nel tardo pomeriggio con una nota congiunta del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) e del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Parallelamente, in un tweet, il presidente Guy Parmelin ha precisato che il suo omologo russo ha accettato un invito in tal senso da parte svizzera.

In precedenza, durante il consueto incontro che segue la settimanale seduta del governo, il portavoce del Consiglio federale André Simonazzi aveva dichiarato che ci sono contatti tra le delegazioni svizzera e russa per un eventuale incontro con Vladimir Putin, ma al momento nulla è ancora deciso.

Tuttavia, quando e se ci sarà una conferma informeremo attivamente, aveva aggiunto Simonazzi rispondendo alle domande dei giornalisti. E un paio d’ore più tardi, come detto, la conferma è arrivata tramite un comunicato di DEFR e DFAE. «Mercoledì 16 giugno si svolgeranno i colloqui bilaterali con (...) il presidente Vladimir Putin (...) e il ministro degli esteri Sergej Lavrov».

Nella nota viene inoltre confermato pure il colloquio tra il presidente americano Joe Biden - che sarà accompagnato per l’occasionne del segretario di Stato Usa Antony Blinken - e i consiglieri federali Guy Parmelin, in qualità di presidente della Confederazione, e Ignazio Cassis, ministro degli esteri. L’incontro tra il presidente degli Stati Uniti e i due consiglieri federali è previsto per martedì prossimo, 15 di giugno, un giorno prima che Biden veda Vladimir Putin, e quest’ultimo Parmelin e Cassis.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1