Girano una scena con le armi finte, ma la violenza diventa realtà

canton san gallo

Tre persone sono rimaste ferite durante le riprese per un film facendo uso di armi caricate a salve - La polizia ha aperto un’inchiesta sulla vicenda

Girano una scena con le armi finte, ma la violenza diventa realtà
CdT/Archivio

Girano una scena con le armi finte, ma la violenza diventa realtà

CdT/Archivio

Tre persone sono rimaste ferite durante le riprese di un film, ieri in un ristorante di Rapperswil-Jona (SG). Secondo la polizia cantonale, l’incidente si è verificato quando sulla scena è stato fatto uso di armi caricate a salve.

Una donna di 24 anni e un uomo di 54 anni hanno riportato ferite di media entità e una terza persona solo ferite leggere. La ventiquattrenne è stata portata all’ospedale con un elicottero della Rega, mentre gli altri sono stati ricoverati in ambulanza. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta per determinare se le ferite siano state provocate da frammenti della cartucce a salve sparate o da altri oggetti presenti nella canna delle armi per uso scenico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1