Gli oppositori alle misure anti-COVID fondano il movimento «Aufrecht Schweiz»

Politico

È troppo presto per sapere chi guiderà il movimento, quanti membri conterà e quanto fortemente intende partecipare al processo politico, ha spiegato il presidente degli Amici della Costituzione Werner Boxler

Gli oppositori alle misure anti-COVID fondano il movimento «Aufrecht Schweiz»
© KEYSTONE/Michael Buholzer

Gli oppositori alle misure anti-COVID fondano il movimento «Aufrecht Schweiz»

© KEYSTONE/Michael Buholzer

Gli oppositori alle misure di contenimento del Covid-19 lanciano un nuovo movimento politico, «Aufrecht Schweiz», traducibile con «In piedi Svizzera».

«Aufrecht Schweiz» è sulla buona strada, ha affermato il presidente degli Amici della Costituzione Werner Boxler all’agenzia Keystone-ATS confermando una notizia in questo senso del «Matin Dimanche» e della «SonntagsZeitung».

È troppo presto per sapere chi guiderà il movimento, quanti membri conterà e quanto fortemente intende partecipare al processo politico, ha spiegato Boxler. Gli Amici della Costituzione, una delle associazioni promotrici del referendum contro la legge Covid-19 su cui si vota oggi, vi saranno legati, ma «non ne saranno la locomotiva». Altre informazioni saranno fornite più avanti.

Boxler ha comunque confermato che «Aufrecht Schweiz» sostiene un cambiamento radicale rispetto a quanto fatto dal Consiglio federale e dal Parlamento negli ultimi diciotto mesi, dall’inizio della crisi epidemica. Si tratterà di analizzare e influenzare direttamente la rappresentazione del popolo nelle istituzioni svizzere.

Sul sito internet del movimento si trova qualche dettaglio in più. «Aufrecht Schweiz» vuole partecipare al più gran numero possibile di elezioni comunali e cantonali», si legge. «È così che ci prepariamo per le elezioni federali del 2023!»

Il movimento conta su candidati che non si distinguono in base ai propri interessi economici, il loro lobbismo o la loro voglia di potere, ma in quanto si sforzano di riconsegnare le competenze decisionali e le libertà nelle mani dei comuni, delle famiglie e delle persone.

Sul sito vengono citati come co-presidenti Peter Eberhard, ex granconsigliere bernese del PBD e ora presidente degli indipendenti, e Patrick Jetzer, che ha lavorato nel settore vendita del gigante farmaceutico americano Pfizer. Jetzer si è mostrato al pubblico come scettico del coronavirus. Nella «squadra fondatrice» o nel «consiglio d’amministrazione» figurano anche la consigliera di Stato Barbara Müller (PS/TG) e il naturopata sangallese Daniel Trappitsch.

Dietro a «Aufrecht Schweiz» vi sono nove movimenti per la difesa dei diritti dei cittadini che hanno organizzato e/o partecipato alle manifestazioni contro le misure anti-Covid e l’obbligo di vaccinazione. Il maggiore è quello degli Amici della Costituzione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Condannati Blancho e Qaasim Illi

    Tibunale penale federale

    La Corte d’appello del TPF ha inflitto pene per aver violato la legge che vieta i gruppi «Al-Qaeda» e «Stato Islamico» – I due erano a processo per aver pubblicato online video di propaganda islamista

  • 2
  • 3

    «A Zurigo è più facile trovare lavoro, ma vorrei tornare in Ticino»

    L’intervista

    Con Camillo Balerna, ticinese che ha concluso un prestigioso dottorato all’ETH di Zurigo in collaborazione con la Scuderia Ferrari, parliamo di giovani e lavoro: «Capisco chi si trasferisce altrove, il Ticino dovrebbe puntare sui suoi talenti per fare un salto di qualità»

  • 4

    Processo Vincenz: chiesti 6 anni di carcere

    Zurigo

    Durante il terzo giorno di processo il rappresentante del Ministero pubblico ha sostenuto che l’ex direttore di Raiffeisen e il suo collega in affari Beat Stocker si sono «enormemente arricchiti e hanno causato notevoli danni finanziari, addirittura fatali per la società Aduno»

  • 5

    Dal Ticino a Dubai: la SUPSI partecipa a EXPO 2020

    EXPO2020

    Il Dipartimento ambiente costruzioni e design della scuola universitaria ticinese inizia oggi la sua esperienza ad EXPO – Il team del progetto, coordinato da Giovanni Profeta, ci racconta il suo ruolo e l’avventura nella mostra «SSPH+ for Sustainable Health»

  • 1
  • 1