Parlamento

Grigioni più attenti al clima

Il Gran Consiglio grigionese chiede al Governo un piano urgente e con misure concrete a difesa dell’ambiente

Grigioni più attenti al clima

Grigioni più attenti al clima

COIRA - Il parlamento grigionese si confronta con l’urgenza di misure a favore della protezione del clima: i due terzi del Gran Consiglio (80 su 120 parlamentari) hanno sottoscritto un incarto presentato durante la sessione terminata oggi a Coira che chiede al Governo un piano urgente con misure concrete ed efficaci.

Gli effetti del riscaldamento globale sono tra le maggiori minacce all’umanità, si legge nel testo dell’incarico presentato dal granconsigliere Philipp Wilhelm (PS), e nonostante tre anni fa il Cantone abbia approvato una strategia climatica, definendo azioni concrete, ciò non basta per il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi climatici concordati a livello internazionale.

Essendo il cantone retico, quale cantone di montagna, particolarmente coinvolto e sensibile riguardo ai cambiamenti climatici e l’innalzamento delle temperature, i Grigioni hanno le carte in regola per svolgere un ruolo pioneristico in materia di protezione del clima, prosegue il testo. Gli sforzi fatti finora sono apprezzabili ma non sufficienti per raggiungere gli obiettivi climatici posti negli accordi di Parigi e Katowice. È pertanto urgente una rapida intensificazione delle misure di protezione del clima.

In questo senso, l’incarico chiede al Governo di presentare un piano d’azione globale, che definisce «Green Deal for Graubünden», che abbia la massima priorità temporale e contenga misure concrete ed efficaci per la protezione del clima, tra cui un piano di finanziamento e gli adeguamenti eventualmente necessari a livello giuridico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Svizzera
  • 1