I cambiamenti climatici scaldano le piazze elvetiche

Ambiente

In migliaia sono scesi in campo a Berna con il movimento «Sciopero per il clima» - Altre manifestazioni sono attese, oltre a Bellinzona, anche a Basilea, Bienne e Ginevra

I cambiamenti climatici scaldano le piazze elvetiche
© KEYSTONE/Anthony Anex

I cambiamenti climatici scaldano le piazze elvetiche

© KEYSTONE/Anthony Anex

A circa una settimana dall’inizio della Conferenza mondiale sul clima a Glasgow, in Scozia, il movimento «Sciopero per il clima» è nuovamente sceso in piazza in Svizzera. A Berna, diverse migliaia di persone si sono radunate sulla Piazza federale nel pomeriggio. Altre manifestazioni sono attese a Basilea, Bellinzona, Bienne (BE) e Ginevra.

Nella città federale diverse migliaia di persone si sono riversate nella piazza antistante il palazzo del Parlamento. Tra di essi anche numerosi piccoli gruppi provenienti da località della cintura urbana di Berna, che con una sorta di cammino a forma di stella si sono poi riuniti sulla Piazza Federale.

I vari oratori hanno esortato la politica ad adottare misure sociali ed ecologiche di protezione del clima; gli stessi messaggi figuravano anche sui numerosi striscioni branditi dai dimostranti.

Il 31 ottobre a Glasgow, in Scozia, prenderà il via la 26a conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Molte sono le critiche mosse alla comunità globale, dato che numerosi paesi non hanno rispettato gli impegni presi in materia di protezione del clima. Pertanto, secondo gli esperti, l’obiettivo fissato congiuntamente nel 2015 di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi rimane molto lontano.

Queste manifestazioni a livello internazionale intendono aumentare la pressione sui governi e spingerli ad agire finalmente e ad adottare le misure necessarie per raggiungere gli obiettivi climatici.

Per quanto concerne la Svizzera, il movimento «Sciopero per il clima» si aspetta un maggiore impegno in misure internazionali ambiziose e una rapida riduzione delle emissioni in patria.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1