I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

Ambiente

Per il WWF le politiche energetiche cantonali non danno frutti, la Confederazione deve agire - Il Ticino riceve nota 3 su 5: gli obiettivi dell’accordo di Parigi sono lontani - Fasciana (DT): «Il semplice fissare obblighi non funziona. Da noi in arrivo aggiornamenti» - LA CLASSIFICA

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»
(Foto Archivio CdT)

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

(Foto Archivio CdT)

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»
Foto Shuttertosck

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

Foto Shuttertosck

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

I Cantoni falliscono ma «senza il sì del popolo non si va lontano»

BERNA/BELLINZONA - Le politiche energetiche dei Cantoni nel settore degli immobili sono fallimentari. È quanto scrive il WWF, che ha stilato una classifica da cui emerge che nessun Cantone ha ottenuto la menzione «responsabile». Basilea-Città è l’unico a raggiungere la seconda categoria: quella degli «impegnati». Il Ticino, con una nota di 2,9 su una scala tra 1 e 5, figura fra...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1