Il coronavirus fa saltare il Buskers di Berna

Pandemia

Il festival dedicato agli artisti di strada è stato annullato a causa del coronavirus

Il coronavirus fa saltare il Buskers di Berna
©YouTube

Il coronavirus fa saltare il Buskers di Berna

©YouTube

A Berna quest’anno non si svolgerà il Buskers, festival dedicato agli artisti di strada: l’evento è stato annullato a causa del coronavirus. Lo sforzo organizzativo sarebbe stato troppo importante, hanno spiegato oggi gli organizzatori tramite un comunicato.

Fino all’ultimo momento gli organizzatori hanno sperato di poter garantire lo svolgimento del festival con le dovute misure sanitarie, «nonostante mesi di ritardo nella preparazione». Tuttavia, ora non era più possibile temporeggiare e non rimaneva che cancellare l’edizione 2021.

Molte misure anti-COVID sono inoltre fondamentalmente incompatibili con il Buskers, che vive dell’ambiente creato dal pubblico, di interazione e di incontri personali. Pubblico a sedere e limitazioni non sarebbero quindi stati possibili.

La prossima edizione si svolgerà nell’agosto 2022. Nel 2019, nonostante una copiosa pioggia in alcuni frangenti, su tre giorni sono accorse 75’000 persone nella città vecchia di Berna per vedere musicisti, acrobati, ballerini, comici e attori di teatro.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1