In Svizzera 1.059 nuovi casi

Pandemia

I contagi totali salgono a 720.743, i morti sono 10.420

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© CdT/ Chiara Zocchetti

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© CdT/ Chiara Zocchetti

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© Keystone/Laurent Gilliéron

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© Keystone/Laurent Gilliéron

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© AP Photo/Wilfredo

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© AP Photo/Wilfredo

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© KEYSTONE/Laurent Gillieron

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© KEYSTONE/Laurent Gillieron

In Svizzera 1.059 nuovi casi
©EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

In Svizzera 1.059 nuovi casi

©EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

In Svizzera 1.059 nuovi casi
© KEYSTONE/Marcel Bieri

In Svizzera 1.059 nuovi casi

© KEYSTONE/Marcel Bieri

In Svizzera 1.059 nuovi casi
©Keystone/Pablo Gianinazzi

In Svizzera 1.059 nuovi casi

©Keystone/Pablo Gianinazzi

Tutti gli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus in Svizzera (qui la mappa e i grafici dal primo caso in Ticino ad oggi). Qui tutti i dati sull’epidemia nella Confederazione fino al 21 agosto. Qui quelli fino al 17 febbraio 2021, e qui quelli fino al 30 aprile.

Martedì 3 agosto

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1059 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Non è stato segnalato alcun ulteriore decesso, mentre 53 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 16’957 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,25%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 10’155. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 117,47. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,07.

Complessivamente 8’839’325 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 9’046’281 sono state somministrate, e 48,37% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. «Le dosi consegnate e assegnate - spiega l’UFSP sul suo sito web - sono calcolate secondo il numero di dosi per flaconcino indicato originariamente dai fabbricanti: 5 dosi per Pfizer, 10 dosi per Moderna. Tuttavia, si riesce regolarmente a ottenere rispettivamente una sesta e un’undicesima dose. Ciò significa che i Cantoni potrebbero somministrare più dosi di quelle che hanno ricevuto secondo le cifre ufficiali».

Martedì scorso la Confederazione aveva annunciato 853 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia, 720’743 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9’133’234 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’420 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’574.

In Svizzera si contano attualmente 5763 persone in isolamento e 6527 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 918 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

Lunedì 2 agosto

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 2.019 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati tre nuovi decessi, mentre 24 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 63’142 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,20%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 9945. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 115,04. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,07.

Complessivamente 8’839’325 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 9’023’209 sono state somministrate, e 48,20% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso la Confederazione aveva annunciato 1746 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia, 719’684 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9’116’277 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’420 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’521.

In Svizzera si contano attualmente 5548 persone in isolamento e 6389 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 858 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

Venerdì 30 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 800 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati due nuovi decessi, mentre 20 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’343 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,58%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 9425. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 109,03. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,26.

Complessivamente 8’774’000 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’978’071 sono state somministrate, e 47,88% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 827 nuovi casi e venerdì scorso 791. Dall’inizio della pandemia, 717’665 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9’053’135 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’417 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’497.

In Svizzera si contano attualmente 5700 persone in isolamento e 6318 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 914 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 29 nuovi casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’852. Il totale delle persone decedute è di 996, invariato rispetto a ieri quando era stato segnalato un morto in più per la prima volta da fine maggio.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 14 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13’952. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Giovedì 29 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 827 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 20 nuovi decessi (2 nelle ultime 24 ore e 18 dichiarazioni tardive), mentre 75 persone (24 nelle ultime 24 ore e 51 segnalazioni tardive) sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 18.590 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,45%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 9246. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 106,95. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,26.

Complessivamente 8.717.800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8.947.156 sono state somministrate, e 47,66% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 771 nuovi casi e giovedì scorso 861. Dall’inizio della pandemia, 716.865 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9.030.792 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.415 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.477.

In Svizzera si contano attualmente 5391 persone in isolamento e 6189 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 964 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 42 nuovi casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33.823. Si segnala un ulteriore decesso, per cui il numero complessivo dei morti sale a 996, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 18 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13.938. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Mercoledì 28 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 771 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati tre nuovi decessi, mentre 17 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 18’384 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,19%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 9015. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 104,28. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,26.

Complessivamente 8’717’800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’915’059 sono state somministrate, e 47,43% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 853 nuovi casi e mercoledì scorso 773. Dall’inizio della pandemia, 716’038 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 9’012’202 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’395 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’402.

In Svizzera si contano attualmente 5131 persone in isolamento e 5917 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 881 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 28 nuovi casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’781. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il numero complessivo dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 24 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13’920. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Martedì 27 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 853 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 14 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 19’271 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,43%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 8766. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 101,4. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,26.

Complessivamente 8’717’800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’878’473 sono state somministrate, e 47,16% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 715’267 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’993’818 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’392 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’385.

In Svizzera si contano attualmente 4864 persone in isolamento e 6021 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 977 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 31 nuovi casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’753. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il numero complessivo dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 23 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13’896. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Lunedì 26 luglio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 1746 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso, mentre 24 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 70’264 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,48%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 8488. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 98,19. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,25.

Complessivamente 8’717’800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’827’374 sono state somministrate, e 46,78% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso La Confederazione aveva annunciato 1560 nuovi casi di coronavirus in 72 ore. Dall’inizio della pandemia, 714’414 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’974’547 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’390 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’371.

In Svizzera si contano attualmente 4869 persone in isolamento e 6016 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 960 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 76 nuovi casi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’722. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il numero complessivo dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 7 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13’873. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Venerdì 23 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 791 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 13 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 28’687 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,76%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 7554. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 87,38. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,31.

Complessivamente al 21 luglio 8’641’750 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, mentre al 23 luglio risultano somministrate 8’747’637 dosi; il 46,10% della popolazione ha già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 712’668 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’904’283 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’389 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’347.

In Svizzera si contano attualmente 4718 persone in isolamento e 5877 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 948 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino si sono registrati 32 nuovi casi per un totale di 33’646, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 13 infezioni in 24 ore (13’829 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Giovedì 22 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 861 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sette nuovi decessi sono stati segnalati. 14 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’784 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,95%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 7079. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 81,89. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,44. In Ticino le nuove infezioni sono 14 e nei Grigioni 12.

Complessivamente 8’476’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’593’483 sono state somministrate, e 44,80% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 711’877 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’875’596 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’387 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’334.

In Svizzera si contano attualmente 3796 persone in isolamento e 4978 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 887 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 21 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 773 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nessun decesso è stato segnalato, mentre 15 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 19’698 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,92%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 6555. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 75,83. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,44.

Complessivamente 8’476’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’593’483 sono state somministrate, e 44,80% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 711’016 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’853’812 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’380 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’320.

In Svizzera si contano attualmente 3733 persone in isolamento e 4911 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 889 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 20 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 707 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso, mentre otto persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 18’845 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,75%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 6075. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 70,27. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,44.

Complessivamente 8’476’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’593’483 sono state somministrate: 44,80% persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Martedì scorso la Confederazione aveva annunciato 483 contagi. Dall’inizio della pandemia invece, 710’243 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 8’834’114 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’380 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’305.

Si contano attualmente 3048 persone in isolamento e 4042 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1044 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

In Ticino si sono registrati 16 nuovi casi per un totale di 33’557, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio della vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 13 infezioni in 24 ore (13’779 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Lunedì 19 luglio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 1.560 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), quasi il doppio rispetto allo scorso weekend. Sono stati segnalati anche quattro decessi, mentre 29 persone sono state ricoverate in ospedale (lunedì scorso erano 8).

Nel corso del weekend sono stati trasmessi i risultati di 80.178 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,95%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 5.680. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 65,7. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,44%.

Lunedì 5 luglio la Confederazione aveva annunciato 449 nuove infezioni; lo scorso lunedì erano 822.

Complessivamente 8.444.375 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8.425.758 sono state somministrate.

Dall’inizio della pandemia, 709.536 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.815.269 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.379 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.297.

In Svizzera si contano attualmente 3.005 persone in isolamento e 4.019 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1.046 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino in 72 ore si sono registrati 49 nuovi casi. Il dato giornaliero delle ospedalizzazioni è di 7 e non si segnala alcun decesso. Nei Grigioni i casi in 24 ore sono stati cinque e non vi sono stati morti.

Venerdì 16 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 619 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). È stato segnalato anche un nuovo decesso, mentre 5 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 36.440 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,7%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 4.569. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 52,85. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,44%.

Complessivamente 8.444.375 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8.425.758 sono state somministrate.

I casi continuano ad aumentare: ieri la Confederazione aveva annunciato 582 nuove infezioni e giovedì scorso 268.

Dall’inizio della pandemia, 707.976 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.735.091 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.375 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.268.

In Svizzera si contano attualmente 2.828 persone in isolamento e 3.841 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 940 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 15 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 582 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati due nuovi decessi, mentre sette persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 27’257 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,14%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 4121. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 47,67. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,48.

Complessivamente 8’341’400 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’169’730 sono state somministrate, e 3’605’836 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

I casi continuano ad aumentare: ieri la Confederazione aveva annunciato 527 nuove infezioni e giovedì scorso 268.

Dall’inizio della pandemia, 707’357 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’698’651 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’374 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’263.

In Svizzera si contano attualmente 2290 persone in isolamento e 3019 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1061 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 37 nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’475. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 11 nuove infezioni in 24 ore per un totale di 13’731. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Mercoledì 14 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 527 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nessun decesso è stato segnalato, mentre nove persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’867 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,41%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 3705. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 42,86. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,47.

Complessivamente 8’341’400 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’169’730 sono state somministrate: 3’605’836 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Si conferma il trend al rialzo: ieri la Confederazione aveva annunciato 483 contagi, mercoledì scorso 295. Dall’inizio della pandemia invece, 706’775 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 8’671’394 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’372 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’256.

Si contano attualmente 2181 persone in isolamento e 3014 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1036 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

In Ticino si sono registrati 38 nuovi casi per un totale di 33’438, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di cinque infezioni in 24 ore (13’720 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Martedì 13 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 483 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nessun decesso è stato segnalato e cinque persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’276 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,17%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 3296. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 38,13. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,47.

Complessivamente 8’341’400 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 8’169’730 sono state somministrate, e 3’605’836 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 706’248 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’649’527 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’372 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’247.

In Svizzera si contano attualmente 1484 persone in isolamento e 2307 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 1068 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 12 luglio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 822 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 8 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso del weekend sono stati trasmessi i risultati di 86.911 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,95%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2.967. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 34,32. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,45.

Complessivamente 8.312.800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7.967.962 sono state somministrate: 3.442.430 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso la Confederazione aveva annunciato 449 contagi. Dall’inizio della pandemia invece, 705.765 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 8.627.251 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. Si contano 10.372 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.242.

Si contano attualmente 1.464 persone in isolamento e 2.277 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1.070 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino si sono registrati 37 nuovi casi per un totale di 33.386, indicano le autorità aggiornando la situazione nelle ultime 72 ore. Il bilancio della vittime resta invariato a 995.

Venerdì 9 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 323 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso, mentre sei persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 33’780 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,96%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2366. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 27,37. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,45.

Complessivamente 8’312’800 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’967’962 sono state somministrate: 3’442’430 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 268 contagi, venerdì scorso 158. Dall’inizio della pandemia invece, 704’943 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 8’540’340 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’370 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’234.

Si contano attualmente 1397 persone in isolamento e 2186 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1008 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

In Ticino si sono registrati 21 nuovi casi per un totale di 33’349, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio della vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 11 infezioni in 24 ore (13’688 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Giovedì 8 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 268 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati tre nuovi decessi e 33 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 23.712 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,13%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2.153. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 24,91. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,16.

Complessivamente 8’133’175 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7.742.005 sono state somministrate, e 3.272.008 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 295 nuovi casi e giovedì scorso 172. Dall’inizio della pandemia, 704.620 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.506.560 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.369 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.228.

In Svizzera si contano attualmente 1.259 persone in isolamento e 2.026 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1.364 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati sei nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33.328. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica nove nuove infezioni in 24 ore, per cui il totale resta a 13.677. Invariato anche il bilancio delle vittime (192).

Mercoledì 7 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 295 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Tre nuovi decessi sono stati segnalati e dieci persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 23’260 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,27%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1994. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 23,07. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,16. A titolo di paragone, mercoledì scorso si erano registrati 129 nuovi casi.

In Ticino in 24 ore si sono registrati 18 nuovi positivi, sempre con nessun decesso e nessun ricovero in ospedale. Nei Grigioni i nuovi contagiati sono risultati 9, anche in questo caso senza morti.

Complessivamente 8’133’175 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’742’005 sono state somministrate, e 3’272’008 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 704’352 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’482’848 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’366 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’195.

In Svizzera si contano attualmente 1165 persone in isolamento e 1932 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 1366 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 6 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 274 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nessun decesso è stato segnalato e tre persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’975 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dell’1,25%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1827. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 21,13. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,16. A titolo di paragone, lunedì scorso si erano segnalati 129 casi.

In Ticino in 24 ore si sono registrati 13 nuovi positivi, con nessun decesso e nessuna nuova ospedalizzazione. Nei Grigioni i contagiati sono stati 13, e nemmeno qui si registrano morti.

Complessivamente 8’133’175 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’742’005 sono state somministrate, e 3’272’008 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 704’057 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’459’588 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’363 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’185.

In Svizzera si contano attualmente 932 persone in isolamento e 1731 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2032 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 5 luglio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 449 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Quattro nuovi decessi sono stati segnalati, mentre sette persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 77’738 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,58%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1724. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 19,94. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,15.

Complessivamente 7’849’725 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’522’199 sono state somministrate: 3’111’941 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso la Confederazione aveva annunciato 239 contagi. Dall’inizio della pandemia invece, 703’783 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 8’437’613 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. Si contano 10’363 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’182.

Si contano attualmente 931 persone in isolamento e 1730 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2044 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino si sono registrati 26 nuovi casi per un totale di 33’291, indicano le autorità aggiornando la situazione nelle ultime 72 ore. Il bilancio della vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di cinque infezioni, ma in 24 ore (13’646 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Venerdì 2 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 158 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre sette persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 30’125 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,52%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1616. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 18,69. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,54.

Venerdì scorso la Confederazione aveva annunciato 109 contagi, ieri 172. Dall’inizio della pandemia invece, 703’334 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su 8’359’875 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’359 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’175.

Si contano attualmente 900 persone in isolamento e 1697 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1959 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

In Ticino si sono registrati undici nuovi casi per un totale di 33’265, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio della vittime resta invariato a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di quattro infezioni in 24 ore (13’629 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 192.

Giovedì 1 luglio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 172 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono inoltre stati segnalati sette nuovi decessi (5 e 2 segnalazioni tardive) e 20 persone sono state ricoverate in ospedale (19 e una segnalazione tardiva).

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’782 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,75%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1’618. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 18,72. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,54.

Complessivamente 7’232’100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’267’978 sono state somministrate, e 2’943’263 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 129 nuovi casi e giovedì scorso 120. Dall’inizio della pandemia, 703’176 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’329’750 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’357 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’168.

In Svizzera si contano attualmente 878 persone in isolamento e 1671 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2’455 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati otto nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’254. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica cinque nuove infezioni in 24 ore, per cui il totale sale a 13’625. Invariato invece il bilancio delle vittime (192).

Mercoledì 30 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 129 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso, mentre sei persone sono state ricoverate in ospedale.

Già ieri i casi annunciati erano 129, mentre lunedì - tenendo conto di tutto il weekend - erano 239 e venerdì scorso 109. Mercoledì scorso, dunque a distanza di una settimana esatta, i nuovi positivi si attestavano a 154.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 17.605 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,73%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1.642. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 18,99. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,54.

Complessivamente 7.232.100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7.267.978 sono state somministrate, e 2.943.263 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 703.004 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.306.968 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’350 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’148.

In Svizzera si contano attualmente 839 persone in isolamento e 1.615 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2.229 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, in 48 ore (poiché ieri era festivo), si sono registrati sei nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33.246. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica tre nuovi casi positivi in 24 ore: il totale, da febbraio 2020, ammonta a 13.620. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Martedì 29 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 129 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre otto persone sono state ricoverate in ospedale.

Ieri sono stati annunciati 239 nuovi contagi nel weekend svizzero.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 16.211 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,8%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1.749. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 20,23. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,54.

Complessivamente 7.232.100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7.267.978 sono state somministrate, e 2.943.263 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 702.875 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.289.363 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.349 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.142.

Le dosi di vaccino contro la COVID-19 somministrate in Svizzera nella settimana dal 21 giugno al 27 giugno sono state 536.087. In media, nella Confederazione vengono effettuate 76.584 vaccinazioni al giorno. Rispetto alla settimana precedente, il ritmo delle inoculazioni è diminuito del 12%.

In Svizzera si contano attualmente 1.342 persone in isolamento e 2.386 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2.242 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 28 giugno

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 239 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Quattro nuovi decessi sono stati segnalati, mentre sette persone sono state ricoverate in ospedale.

Venerdì scorso i casi annunciati erano 109, mentre giovedì 120. Lunedì scorso, dunque a distanza di una settimana esatta e tenendo conto dei dati del weekend, i nuovi positivi si attestavano a 367.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 51’601 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,46%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 1949. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 22,55. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,54.

Complessivamente 7’211’350 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7’012’928 sono state somministrate, e 2’794’266 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 702’746 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’273’152 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’347 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’134.

In Svizzera si contano attualmente 1359 persone in isolamento e 2395 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2241 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nel corso del weekend, si sono registrati otto nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’240. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica una nuova infezione in 24 ore: il totale, da febbraio 2020, ammonta a 13’603. Invariato il bilancio delle vittime (192).

Venerdì 25 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 109 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati pure due nuovi decessi e 5 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 24.6520 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,44%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2.344. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 27,11. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,44.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 2 nuovi casi, che porta il totale a 33.232 dall’inizio della pandemia, mentre non si segnala alcun nuovo decesso, con un bilancio stabile a 995.

Complessivamente 7.211.350 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 7.012.928 sono state somministrate, e 2.794.266 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 120 nuovi casi, 12 ospedalizzazioni (ma riferite 52, di cui 40 legate alle dichiarazioni tardive giunte nel periodo da marzo 2020 a metà aprile 2021) e zero decessi (i dieci riferiti facevano riferimento alle dichiarazioni tardive giunte nel periodo da marzo 2020 a maggio 2021), mercoledì i contagi erano 154. Dall’inizio della pandemia, 702.507 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.221.551 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.343 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.127.

In Svizzera si contano attualmente 1.243 persone in isolamento e 2.198 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 1.855 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 24 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 120 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati dieci nuovi decessi (ma si riferiscono alle dichiarazioni tardive giunte nel periodo da marzo 2020 a maggio 2021) e 12 persone sono state ricoverate in ospedale (l’UFSP riferisce di altri 40 ricoveri legati alle dichiarazioni tardive giunte nel periodo da marzo 2020 a metà aprile 2021).

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 20’378 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dello 0,59%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2541. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 29,39. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,53.

Complessivamente 6’719’900 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6’731’891 sono state somministrate, e 2’648’104 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 154 nuovi casi e giovedì scorso 194. Dall’inizio della pandemia, 702’398 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’196’899 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’341 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’122.

In Svizzera si contano attualmente 1398 persone in isolamento e 2725 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2762 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 23 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 154 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati due nuovi decessi e 16 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 18’660 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,83%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 2798. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 32,37. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,53.

Complessivamente 6’719’900 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6’731’891 sono state somministrate, e 2’648’104 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 130 nuovi casi e mercoledì scorso 282.Dall’inizio della pandemia, 702’278 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’176’521 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’331 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’070.

In Svizzera si contano attualmente 1370 persone in isolamento e 2685 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2740 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 22 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 130 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso, mentre 13 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, una settimana fa si erano registrati 243 nuovi contagi, 2 nuovi decessi e 14 ricoveri in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 17’132 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,76%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 3069. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 35,5. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,53.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 2 nuovi casi, che porta il totale a 33’222 dall’inizio della pandemia, mentre non si segnala alcun nuovo decesso, con un bilancio stabile a 995. Nei Grigioni si sono registrati dodici contagi, con il totale salito a quota 13’600 da ieri. Complessivamente si contano 192 morti da inizio pandemia.

Complessivamente 6’719’900 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6’731’891 sono state somministrate, e 2’648’104 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 702’124 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’157’861 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’329 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’054.

In Svizzera si contano attualmente 2’473 persone in isolamento e 4’521 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2’584 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 21 giugno

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 367 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati quattro nuovi decessi, mentre 11 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, una settimana fa si erano registrati 684 nuovi contagi, 3 nuovi decessi e 19 ricoveri in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 55’909 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,66%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 3520. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 40,72. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,53.

In Ticino nelle ultime 72 ore si sono registrati 19 nuovi casi, che porta il totale a 33’220 dall’inizio della pandemia, mentre non si segnala alcun nuovo decesso, con un bilancio stabile a 995. Nei Grigioni nelle ultime 24 ore non si è registrato alcun contagio, portando il totale a 13’588. Non si segnala alcun morto (192 da inizio pandemia).

Complessivamente 6’664’225 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6’433’922 sono state somministrate, e 2’497’599 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 701’994 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’140’729 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’328 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’041.

In Svizzera si contano attualmente 2’440 persone in isolamento e 4’474 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2’456 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 18 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 173 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 2 nuovi decessi e 25 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 26.573 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,65%.

Complessivamente (stato il 16 giugno) 6.664.225 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6.433.922 sono state somministrate, e 2.497.599 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 194 nuovi casi.

Dall’inizio della pandemia, 701.627 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.084.820 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.324 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29.030.

In Svizzera si contano attualmente 2.412 persone in isolamento e 4.480 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2.433 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati cinque nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33.201. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Giovedì 17 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 194 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati sette nuovi decessi e 78 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’111 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 0,92%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 4443. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 51,4. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,64.

Complessivamente 6’130’000 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6’120’202 sono state somministrate, e 2’351’712 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 282 nuovi casi e giovedì scorso 358. Dall’inizio della pandemia, 701’454 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’058’247 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’322 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 29’005.

In Svizzera si contano attualmente 2766 persone in isolamento e 5331 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3303 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati otto nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’196. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 15 infezioni in 24 ore (13’563). Invariato, a 192, il bilancio delle vittime

Mercoledì 16 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 282 nuovi casi di infezione da coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati sei nuovi decessi. Diciannove persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 19’892 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dell’1,42%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni ammonta a 4801. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 55,54. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,64.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 243 nuovi casi e una settimana fa, mercoledì 9 giugno, 541.

Complessivamente 6’130’000 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 6’120’202 sono state somministrate, e 2’351’712 persone hanno ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 701’260 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8’037’136 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’315 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’927.

In Svizzera vi sono attualmente 2592 persone in isolamento e 5103 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3153 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 15 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 243 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 2 nuovi decessi e 14 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 17.889 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,36%. Dal 1. giugno, il numero totale di infezioni è 5.174.

Complessivamente, 6.130.000 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 6.120.202 sono state somministrate, e 2.351.712 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 684 nuovi casi.

Dall’inizio della pandemia, 700.978 casi di COVID-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 8.017.244 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.309 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28.908.

In Svizzera si contano attualmente 3.699 persone in isolamento e 6.909 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2.741 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 7 nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’179. Non si segnalano ulteriori decessi, per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Lunedì 14 giugno

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 684 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati tre nuovi decessi, mentre 19 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, una settimana fa si erano registrati 1’077 nuovi contagi, 12 nuovi decessi e 34 ricoveri in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 54’181 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,26%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 5’784. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 66,91. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,65.

In Ticino nelle ultime 24 ore si è registrato un solo nuovo caso, che porta il totale a 33’172 dall’inizio della pandemia, mentre non si segnala alcun nuovo decesso, con un bilancio stabile a 995. Nei Grigioni si sono registrati sei contagi, portando il totale a 13’528. Non si segnala alcun morto (191 da inizio pandemia).

Complessivamente 6’105’125 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 5’810’914 sono state somministrate, e 2’221’755 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 700’735 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’999’355 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’307 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’894.

In Svizzera si contano attualmente 3’711 persone in isolamento e 6’909 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2’727 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 11 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 354 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati tre nuovi decessi e 24 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, ieri la Confederazione aveva annunciato 358 nuovi casi e una settimana fa, venerdì 4 giugno, 491.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 25’699 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dell’1,38%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 6708. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 77,6. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,67.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati quattro nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’165. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione sulla pagina internet ad hoc.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 6 nuove infezioni in 24 ore (13’508), mentre il bilancio delle vittime è rimasto fermo a 192.

Complessivamente 6’105’125 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 5’810’914 sono state somministrate, e 2’221’755 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 700’051 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’945’174 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’304 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’875.

In Svizzera si contano attualmente 3’485 persone in isolamento e 6’484 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2’568 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 10 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 358 nuovi casi di infezione da coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati sei nuovi decessi. Diciotto persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’952 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dell’1,63%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni ammonta a 7205. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 83,35. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,75.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 541 nuovi casi e una settimana fa, giovedì 3 giugno, 588.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati undici nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’161. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione sulla pagina internet ad hoc.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 15 nuove infezioni in 24 ore (13’502). Il bilancio delle vittime è cresciuto di un’unità, a 192 dall’inizio della pandemia.

Complessivamente 5’884’950 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 5’491’240 sono state somministrate, e 2’066’994 persone hanno ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 699’697 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’919’475 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’301 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’851.

In Svizzera attualmente 4049 persone si trovano in isolamento e 7160 entrate in contatto con loro sono state poste in quarantena. A queste se ne aggiungono 3728 di ritorno da un Paese a rischio e pure messe in quarantena.

Mercoledì 9 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 541 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati sette nuovi decessi e 32 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’200 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,44%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 7777. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 89,96. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,75.

Complessivamente 5’884’950 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 5’491’240 sono state somministrate, e 2’066’994 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 429 nuovi casi e mercoledì scorso 717.

Dall’inizio della pandemia, 699’339 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’897’523 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’295 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’833.

In Svizzera si contano attualmente 3692 persone in isolamento e 6683 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3393 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 11 nuovi casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’150. Non si segnalano ulteriori decessi per cui il totale dei morti resta fermo a 995, indicano le autorità aggiornando la situazione.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 15 infezioni in 24 ore (13’487). Invariato, a 191, il bilancio delle vittime.

Martedì 8 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 429 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati quattro nuovi decessi e 31 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 17’874 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,40%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 8’385. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 96,99. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,75.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 7 casi, che portano il totale dall’inizio della pandemia a 33’139. Non si segnala alcun nuovo decesso, con una somma stabile a 995. Nei Grigioni i nuovi contagi sono 4 (a 13’472) e non si registra nessun morto (totale fermo a 191).

Complessivamente 5’884’950 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 5’491’240 sono state somministrate, e 2’066’994 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 698’798 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’875’323 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’288 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’801.

In Svizzera si contano attualmente 5’245 persone in isolamento e 9’597 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3’443 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena..

Lunedì 7 giugno

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 1’077 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate oggi dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 12 nuovi decessi. 34 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 58’047 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,86%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 8’536. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 98,74. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,75.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati quattro nuovi casi, che portano il totale a 33’132, e nessun nuovo decesso, con una bilancio stabile a 995. Anche nei Grigioni si sono registrati quattro contagi, portando il totale a 13’468. Non si segnala alcun morto (191 da inizio pandemia).

Complessivamente 5’826’850 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 5’151’927 sono state somministrate, e 1’908’439 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 698’369 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’857’449 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’284 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’770.

In Svizzera si contano attualmente 5’257 persone in isolamento e 9’623 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3’437 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 4 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 491 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Tre nuovi decessi sono stati segnalati e 16 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 26'033 test, indica l'UFSP. Il tasso di positività è dell'1,89%. Sull'arco di due settimane, il numero totale di infezioni ammonta a 9541. I casi per 100'000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 110,37. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,76.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrate dieci infezioni, che portano il totale a 33'109, e nessun decesso (in totale i morti dall'inizio della pandemia sono 995). Nei Grigioni i nuovo contagi accertati sono stati cinque (a 13'436) e non si segnala alcun decesso (il totale delle morti per cui il Covid-19 è perlomeno una concausa rimane quindi di 191).

Complessivamente 5'826'850 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 5'151'927 sono state somministrate, e 1'908'439 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall'inizio della pandemia, 697'292 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7'799'402 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10'272 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28'736.

In Svizzera attualmente 4420 persone sono in isolamento e 8427 sono entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2575 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

Giovedì 3 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 588 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si segnala un nuovo decesso. 19 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 31’446 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 1,87%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 10’091. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 116,73. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

A titolo di paragone, giovedì scorso si erano registrati 992 nuovi casi. In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 11 casi, che portano il totale a 33’099, e nessun morto (somma stabile a 995). Nei Grigioni i contagi sono stati 16 (a 13’431) e non si segnala alcun decesso (somma ferma a 191).

Complessivamente 4’918’100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’823’933 sono state somministrate, e 1’750’400 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 696’801 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’773’369 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’269 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’720.

In Svizzera si contano attualmente 6619 persone in isolamento e 10’867 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3652 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 2 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 717 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nessun decesso è stato segnalato e 22 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 28’109 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,55%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 10’717. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 123,97. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84. A titolo di paragone, mercoledì scorso si erano contati 996 casi.

In Ticino si sono registrati 20 nuovi casi, che portano il totale a 33’088, e nessun decesso, con una somma stabile a 995. Stesso numero di contagi - 20 - nei Grigioni (a 13’415) e anche qui nessun morto, col totale che rimane quindi a 191.

Complessivamente 4’918’100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’823’933 sono state somministrate, e 1’750’400 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 696’213 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’741’923 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’268 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’701.

In Svizzera si contano attualmente 6519 persone in isolamento e 10’689 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3552 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 1 giugno

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 756 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sei nuovi decessi sono stati segnalati e 27 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’067 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,59%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 11’346. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 131,25. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 12 casi, che portano il totale a 33’068, e nessun decesso, con una somma stabile a 995. Nei Grigioni i contagi sono 7 (a 13’395), mentre non si segnala nessun morto (totale fermo a 191).

Complessivamente 4’918’100 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’823’933 sono state somministrate, e 1’750’400 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 695’496 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’713’814 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’268 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’679.

In Svizzera si contano attualmente 8295 persone in isolamento e 13’978 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3473 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 31 maggio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 1717 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nove nuovi decessi sono stati segnalati e 45 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 62’213 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 2,76%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 12’268. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 141,91. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati sei casi, che portano il totale a 33’056, e nessun nuovo decesso, con una somma stabile a 995. Nei Grigioni i contagi sono stati 4, portando il totale a 13’388. Non si segnala alcun morto (191 da inizio pandemia).

Complessivamente 4’882’675 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’541’724 sono state somministrate, e 1’622’505 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 694’740 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’692’747 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’262 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’652.

In Svizzera si contano attualmente 8306 persone in isolamento e 13’997 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3455 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 28 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 912 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Tre nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 36 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 29’669 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,07%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’169. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 152,33. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,81.

Complessivamente 4’882’675 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’541’724 sono state somministrate: 1’622’505 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 992 contagi, venerdì scorso 1201. Dall’inizio della pandemia invece, 693’023 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 7’630’534 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’253 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’607.

Si contano attualmente 8322 persone in isolamento e 14’030 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3339 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino si sono registrati otto nuovi casi per un totale di 33’021, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta fermo a 995.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 15 infezioni in 24 ore (13’361 totali). Si registra un ulteriore decesso: le morti salgono così a 191 da febbraio 2020.

In Svizzera 1.059 nuovi casi
Giovedì 27 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 992 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nove nuovi decessi sono stati segnalati. 36 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 29’120 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,41%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 12’931. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 149,58. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,94. A titolo di paragone, giovedì scorso si erano registrati 1198 nuovi casi.

Nelle ultime 24 ore in Ticino si sono registrati 13 nuovi casi, che portano il totale a 33’013, e un nuovo decesso, per una somma di 995. Nei Grigioni i contagi sono stati 24 (a 13’364), ma non si segnala alcun morto, con totale stabile a 190.

Complessivamente 4’741’150 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’280’630 sono state somministrate, e 1’504’464 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 692’111 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’600’865 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’250 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’571.

In Svizzera si contano attualmente 8646 persone in isolamento e 14’187 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4024 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 26 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 996 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Due nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 45 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’475 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,43%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’385. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 154,83. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,94.

Complessivamente 4’741’150 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’280’630 sono state somministrate: 1’504’464 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Mercoledì scorso la Confederazione aveva annunciato 1554 contagi. Dall’inizio della pandemia invece, 691’119 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 7’571’745 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’241 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’535.

Si contano attualmente 8338 persone in isolamento e 13’793 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 4019 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

Martedì 25 maggio

In Svizzera, nelle ultime 96 ore, si sono registrati 2770 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 13 nuovi decessi sono stati segnalati e 80 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 96 ore sono stati trasmessi i risultati di 88’427 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,13%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’770. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 159,29. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,94.

In Ticino, in 24 ore, si sono registrati 13 nuovi casi - per un totale di 32’990 - e nessun decesso (con la somma stabile a 994). Nei Grigioni i contagi in un giorno sono stati 9 (a 13’315), con nessun morto (totale fermo a 190).

Complessivamente 4’741’150 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 4’280’630 sono state somministrate, e 1’504’464 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 690’123 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’549’270 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’239 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’490.

In Svizzera si contano attualmente 10’406 persone in isolamento e 17’711 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3950 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 21 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.201 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Dieci nuovi decessi sono stati segnalati e 49 persone sono state ricoverate in ospedale. Nel corso delle ultime 24 ore sono stati effettuati 39.230 test. Il tasso di positività è del 3,1%

Giovedì 20 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.201 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati dieci nuovi decessi, mentre 49 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 39.230 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,06%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 16.141. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 186,71. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,90.

Complessivamente 4.650.575 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3.984.596 sono state somministrate, e 1.373.566 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 1.198 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia, 687.353 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7.460.843 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein.

In totale si contano 10.226 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28.410.

In Svizzera si contano attualmente 10.075 persone in isolamento e 17.223 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3.645 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 16 nuovi casi per un totale di 32.930 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: il totale dei decessi resta a 993.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 31 infezioni in 24 ore (13.270). Il bilancio delle vittime rimane fermo a 190.

Mercoledì 19 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1’554 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Tre nuovi decessi sono stati segnalati. 32 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, mercoledì scorso si erano registrati 1’539 nuovi casi e quattro nuovi decessi, con cinquanta ospedalizzazioni.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 29’873 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,20%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 16’889. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 195,37. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

In Ticino si segnalano 36 nuovi casi, che portano il totale a 32’886, e un nuovo decesso, con un bilancio complessivo dei morti dall’inizio della pandemia che sale a 993. Nei Grigioni i nuovi contagi sono 28 (totale: 13’218) e, come in Ticino, si segnala un ulteriore decesso (189 in totale).

Complessivamente 3’908’500 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3’689’909 sono state somministrate, e 1’242’631 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 684’954 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’390’415 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’200 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’307.

In Svizzera si contano attualmente 10’407 persone in isolamento e 17’626 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3’477 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 18 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1240 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Dieci nuovi decessi sono stati segnalati e 71 persone sono state ricoverate in ospedale.

A titolo di paragone, martedì scorso si erano registrati 1375 nuovi casi e quattro nuovi decessi, con 73 ospedalizzazioni.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’036 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,63%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 17’071. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 197,47. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

In Ticino si segnalano 26 nuovi casi, che portano il totale a 32’850, mentre non si registrano nuovi decessi, con la somma che rimane quindi ferma a 992. Nei Grigioni i nuovi contagi sono 13 (totale: 13’190) e, come in Ticino, non si segnalano ulteriori morti, con il totale stabile a 188.

Complessivamente 3’908’500 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3’689’909 sono state somministrate, e 1’242’631 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 683’400 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’360’542 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’197 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’275.

In Svizzera si contano attualmente 6242 persone in isolamento e 10’164 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2027 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 17 maggio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 2650 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Otto nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 60 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 64’564 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,10%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 17’856. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 206,55. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,84.

Venerdì - tenendo conto anche dei dati del giovedì festivo - i casi annunciati erano 2300, mentre mercoledì si attestavano a 1539. Lunedì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 3683 (relativi alle 72 ore precedenti).

Complessivamente 3’903’625 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3’511’492 sono state somministrate, e 1’184’138 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 682’160 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’338’506 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’187 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’204.

In Svizzera si contano attualmente 6279 persone in isolamento e 10’239 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2041 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati solamente 9 nuovi casi per un totale di 32’824, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime si attesta a 992 (+1).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 8 nuove infezioni in 24 ore (13’177 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 188 vittime.

Venerdì 14 maggio

In Svizzera, nelle ultime 48 ore, si sono registrati 2300 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 42 nuovi decessi e 101 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 48 ore sono stati trasmessi i risultati di 57’422 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,01%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è a quota 18’893. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 218,55. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,90.

Complessivamente 3’903’625 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 3’511’492 sono state somministrate, e 1’184’138 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 679’510 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’273’942 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’179 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28’144.

In Svizzera si contano attualmente 3091 persone in isolamento e 4957 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 1235 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 12 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.539 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati quattro decessi. Cinquanta persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 37.160 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,14%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni ha raggiunto quota 20.321. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 235,07. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,90.

Complessivamente 3.764.125 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 3’242’772 sono state somministrate, e 1.077.581 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 677.210 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7.216.520 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.137 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 28.043.

In Svizzera attualmente 12.184 persone si trovano in isolamento e 20.136 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3.816 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 31 nuovi casi per un totale di 32’696, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 991.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica 20 nuove infezioni in 24 ore (13.109 in totale). Non si registrano ulteriori decessi per un totale, dall’inizio della pandemia, di 188 morti.

Martedì 11 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1375 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si deplorano quattro nuovi decessi. Settantatré persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 24’701 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,57%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni ha raggiunto quota 20’835. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi quattordici giorni sono 241,01. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,90.

Complessivamente 3’764’125 dosi di vaccino sono state consegnate ai Cantoni, di cui 3’242’772 sono state somministrate, e 1’077’581 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 675’671 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’179’360 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’133 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27’993.

In Svizzera si contano attualmente 14’856 persone in isolamento e 23’338 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4465 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 48 nuovi casi per un totale di 32’665, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 991.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus indica tredici nuove infezioni in 24 ore (13’089 in totale). Si registra un ulteriore decesso per un totale, dall’inizio della pandemia, di 188 decessi.

Lunedì 10 maggio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 3683 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). I nuovi decessi segnalati sono stati 15, mentre le persone ricoverate in ospedale sono state 89.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 66’210 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,56%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 21’911. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 253,46. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,90.

Complessivamente 3’657’500 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3’014’858 sono state somministrate, e 1’007’496 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso la Confederazione aveva annunciato 3978 nuovi casi. Dall’inizio della pandemia, 674’296 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’154’659 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’129 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27’920.

Si contano attualmente 14’882 persone in isolamento e 23’455 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 4482 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 7 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1546 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati quattro nuovi decessi, mentre 49 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 31’085 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,97%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’068. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 266,84. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,85.

Complessivamente 3’657’500 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 3’014’858 sono state somministrate: 1’007’496 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 1687 contagi, venerdì scorso 1831. Dall’inizio della pandemia invece, 670’613 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 7’088’449 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’114 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27’831.

Si contano attualmente 14’714 persone in isolamento e 23’274 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 4228 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

In Ticino si sono registrati 46 nuovi casi per un totale di 32’496, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta immutato a 991.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 51 infezioni in 24 ore (13’006 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 187.

Giovedì 6 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1687 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 41 nuovi decessi, mentre 77 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 27’680 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,09%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’793. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 275,23. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,93. L’UFSP precisa che oggi sono state aggiornate le cifre di ricoveri e decessi, eliminando le dichiarazioni errate o doppie e integrando quelle tardive relative al periodo da novembre 2020 ad aprile 2021. Pertanto, nel bollettino odierno sono indicate 33 vittime e 17 ospedalizzazioni in più.

Complessivamente 3’160’875 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 2’804’976 sono state somministrate: 954’177 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Ieri la Confederazione aveva annunciato 1795 contagi, giovedì scorso 2066. Dall’inizio della pandemia, 669’067 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 7’057’364 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’110 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27’782.

Si contano attualmente 14’804 persone in isolamento e 23’891 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 5137 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

Mercoledì 5 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.795 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 13 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 113 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 28.385 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,32%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 24.422. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 282,51. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,93.

Ieri i casi annunciati erano 1.633, lunedì - tenendo conto di tutto il weekend, dunque 72 ore - si attestavano a 3.978, mentre venerdì a 1.831. Mercoledì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 2.120.

Complessivamente 3.160.875 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 2.804.976 sono state somministrate, e 954.177 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 667.380 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7.029.684 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.069 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27.705.

In Svizzera si contano attualmente 14.803 persone in isolamento e 23.228 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 5.204 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 60 nuovi casi per un totale di 32.388, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 991.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 44 nuove infezioni in 24 ore (12.918 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 185 vittime.

Martedì 4 maggio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1633 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 13 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 65 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 22’716 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 7,18%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 25’028. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 289,52. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,93.

Ieri i casi annunciati - tenendo conto di tutto il weekend, dunque 72 ore - erano 3978, mentre venerdì si attestavano a 1831. Martedì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 2135.

Complessivamente 3’160’875 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 2’804’976 sono state somministrate, e 954’177 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 665’585 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 7’001’299 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10’056 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27’592.

In Svizzera si contano attualmente 25’611 persone in isolamento e 27’446 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4964 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 57 nuovi casi per un totale di 32’328, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 991.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 21 nuove infezioni in 24 ore (12’874 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 185 vittime.

Lunedì 3 maggio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 3978 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 16 nuovi decessi, mentre 119 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 67.212 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,92%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 26.138. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 302,36. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,93.

Complessivamente 3.091.575 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 2.642.062 sono state somministrate: 930.199 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Lunedì scorso la Confederazione aveva annunciato 5.313 contagi. Dall’inizio della pandemia invece, 663.952 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 6.978.583 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 10.043 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 27.527.

Si contano attualmente 25.671 persone in isolamento e 27.703 entrate in contatto con loro sono in quarantena. A queste se ne aggiungono 4.971 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino, ma da ieri, si sono registrati 19 nuovi casi per un totale di 32.271, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime sale a 991 (+2).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 21 infezioni in 24 ore (12.853 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 185.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1