In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

Pandemia

I casi confermati nel Paese sono 623.126, i decessi totali salgono a quota 9.820 - La percentuale di positivi è del 7,65%

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana
© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

© KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana
©EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

©EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana
©Keystone/Peter Klaunzer

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

©Keystone/Peter Klaunzer

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana
©Keystone/Pablo Gianinazzi

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

©Keystone/Pablo Gianinazzi

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana
© KEYSTONE/Laurent Gillieron

In Svizzera 5.583 contagi e 16 morti nel fine settimana

© KEYSTONE/Laurent Gillieron

Tutti gli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus in Svizzera (qui la mappa e i grafici dal primo caso in Ticino ad oggi). Qui tutti i dati sull’epidemia nella Confederazione fino al 21 agosto. Qui quelli fino al 17 febbraio 2021.

Lunedì 12 aprile

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 5583 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). I nuovi decessi segnalati sono stati 16, mentre le persone ricoverate in ospedale sono state 146.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 72’975 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 7,65%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 25’967. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 300,38. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14.

A titolo di paragone, venerdì erano stati registrati 2519 nuovi casi.

Complessivamente 2’207’825 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’697’339 sono state somministrate, e 645’055 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 623’126 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’412’371 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9820 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 26’003.

In Svizzera si contano attualmente 14’789 persone in isolamento e 24’281 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3130 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 49 nuovi casi per un totale di 31’037 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi restano 979

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 25 infezioni in 24 ore (12’043 totali). Il bilancio delle vittime rimane fermo a 184.

Venerdì 9 aprile

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2519 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 12 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 134 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 39’031 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,45%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 24’596. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 284,52. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,96.

Complessivamente 2’207’825 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’697’339 sono state somministrate, e 645’055 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 617’543 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’339’396 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9804 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’857.

In Svizzera si contano attualmente 12’724 persone in isolamento e 22’705 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2808 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 78 nuovi casi per un totale di 30’868, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 978.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 43 nuove infezioni in 24 ore (11’895 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 184 vittime.

Giovedì 8 aprile

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2449 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). I nuovi decessi segnalati sono stati 20, mentre le persone ricoverate in ospedale sono state 156.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 40’059 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,11%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 24’219. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 280,16. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,03.

A titolo di paragone, ieri erano stati registrati 2301 nuovi casi, mentre giovedì scorso, ossia una settimana fa, 1968.

Complessivamente 2’063’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’604’838 sono state somministrate, e 604’312 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 615’024 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’300’365 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9792 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’723.

In Svizzera si contano attualmente 13’406 persone in isolamento e 23’961 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 4108 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 83 nuovi casi per un totale di 30’790 indicano le autorità aggiornando la situazione. Si registra un ulteriore morto che porta il totale dei decessi a 978

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 68 infezioni in 24 ore (11’852 totali). Il bilancio delle vittime sale a 184 (+1).

Mercoledì 7 aprile

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2301 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 21 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 112 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 33’742 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 6,82%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’705. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 274,21. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,03.

Ieri i casi annunciati - tenendo conto di tutto il weekend e del lunedì festivo, dunque 96 ore - erano 4932, mentre venerdì si attestavano a 2250. Mercoledì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 2411.

Complessivamente 2’063’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’604’838 sono state somministrate, e 604’312 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 612’575 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’260’306 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9772 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’567.

In Svizzera si contano attualmente 13’380 persone in isolamento e 23’952 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4090 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 77 nuovi casi per un totale di 30’707, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 977.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 38 nuove infezioni in 24 ore (11’784 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 183 vittime.

Martedì 6 aprile

In Svizzera, nelle ultime 96 ore, si sono registrati 4932 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 20 nuovi decessi sono stati segnalati. 175 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 96 ore sono stati trasmessi i risultati di 100’076 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,93%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’403. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 270,72. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,03.

Complessivamente 2’063’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’604’838 sono state somministrate, e 604’312 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 610’274 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’226’564 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9751 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’455.

In Svizzera si contano attualmente 14’854 persone in isolamento e 25’439 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3623 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 36 nuovi casi per un totale di 30’630 indicano le autorità aggiornando la situazione. Si registrano due ulteriori morti che portano il totale dei decessi a 977.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 21 infezioni in 24 ore (11’746 totali). Il bilancio delle vittime sale a 183 (+1).

Venerdì 2 aprile

In Svizzera, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2250 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 23 nuovi decessi e 109 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 56’893 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,95%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 24’169. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 279,58. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,12.

Complessivamente 2’063’550 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’542’286 sono state somministrate, e 576’511 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 605’342 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’126’488 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9731 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’280.

In Svizzera si contano attualmente 14’956 persone in isolamento e 25’674 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3576 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 1. aprile

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1968 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 32 nuovi decessi e le persone ricoverate in ospedale sono state 81.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 56’629 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,48%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’593. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 272,92. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,19. A titolo di paragone, giovedì scorso erano stati registrati 2046 nuovi casi e ieri 2411.

Complessivamente 1’742’075 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’436’996 sono state somministrate, e 535’250 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 603’092 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’069’595 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. Complessivamente si contano 9708 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’171.

In Svizzera si contano attualmente 15’086 persone in isolamento e 25’864 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3845 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 103 nuovi casi per un totale di 30’327, indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi restano 975.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 44 infezioni in 24 ore (11’546 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 180.

Mercoledì 31 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2411 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Inoltre sono stati segnalati 14 nuovi decessi e le persone ricoverate in ospedale sono state 78.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 44’441 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,43%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 23’444. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 271,19. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,19. A titolo di paragone, mercoledì scorso erano stati registrati 2022 nuovi casi e ieri 1923.

Complessivamente 1’742’075 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’436’996 sono state somministrate, e 535’250 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 601’124 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 6’012’966 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9676 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’090.

In Svizzera si contano attualmente 13’983 persone in isolamento e 23’618 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3523 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 138 nuovi casi per un totale di 30’224, indicano le autorità aggiornando la situazione. Si registrano 2 ulteriori morti che portano i decessi a 975.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 57 infezioni in 24 ore (11’502 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 180.

Martedì 30 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1923 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 19 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 76 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 25’715 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 7,48%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 22’684. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 262,4. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,19.

Ieri i casi annunciati - tenendo conto di tutto il weekend - erano 4573, mentre venerdì si attestavano a 2053. Martedì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 1844.

Complessivamente 1’742’075 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’436’996 sono state somministrate, e 535’250 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 598’713 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’968’525 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9662 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 25’012.

In Svizzera si contano attualmente 15’004 persone in isolamento e 25’601 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3293 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 81 nuovi casi per un totale di 30’086, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 973.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 43 nuove infezioni in 24 ore (11’445 totali). Non si registrano ulteriori decessi: il bilancio, da febbraio, è di 180 vittime.

Lunedì 29 marzo

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 4573 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 12 nuovi decessi e 131 ricoveri in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 90’893 test con un tasso di positività del 5,03%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 22’685. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 262,41. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,19.

Complessivamente 1’713’475 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’347’740 sono state somministrate, e 506’559 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Dall’inizio della pandemia, 596’790 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’942’810 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9643 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’936.

Attualmente 15’022 persone sono in isolamento e altre 25’671 entrate in contatto con loro sono state poste in quarantena. A questi se ne aggiungono 3280 di ritorno da un Paese a rischio pure in quarantena.

Venerdì 26 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2053 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Dieci nuovi decessi sono stati segnalati. 50 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 43’094 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,76%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 21’087. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 243,93. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14. A titolo di paragone, venerdì scorso erano stati registrati 1748 nuovi casi e ieri 2046.

Complessivamente 1’713’475 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’347’740 sono state somministrate, e 506’559 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 592’217 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’851’917 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9631 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’805.

In Svizzera si contano attualmente 15’024 persone in isolamento e 26’085 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3259 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 89 nuovi casi per un totale di 29’788 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 972.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 42 infezioni in 24 ore (11’339 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 179.

Giovedì 25 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2046 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 69 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 74 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 42’877 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,77%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 20’392. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 235,89. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,18.

Ieri i casi annunciati erano 2022, mentre martedì si attestavano a 1844. Giovedì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 1750. L’UFSP sul suo sito web tiene a precisare che «a causa dell’ampliamento della strategia di test vengono sottoposte al test sempre più persone asintomatiche (p. es. nell’ambito di test di massa). I risultati di questi test non sono soggetti all’obbligo di dichiarazione, ma quelli positivi devono essere confermati mediante un test PCR. Inoltre, oggi le autorità hanno aggiornato le cifre dei decessi completandole con le dichiarazioni tardive.

Complessivamente 1’424’675 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’252’441 sono state somministrate, e 465’782 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 590’164 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’808’823 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9621 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’755. In Svizzera si contano attualmente 13’713 persone in isolamento e 23’471 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3568 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 24 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2022 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 20 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 83 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 45’471 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,45%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 19’741. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 228,36. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,18.

Ieri i casi annunciati erano 1844, mentre lunedì - tenendo conto di tutto il weekend - si attestavano a 3’643. Mercoledì scorso, dunque a titolo di confronto a distanza di una settimana, ne erano stati segnalati 1858.

Complessivamente 1’424’675 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’252’441 sono state somministrate, e 465’782 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 588’118 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’765’946 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9552 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’681.

In Svizzera si contano attualmente 12’316 persone in isolamento e 21’461 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3004 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 23 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1844 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 11 nuovi decessi sono stati segnalati. 74 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 31’691 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,82%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 19’095. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 220,88. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,18. A titolo di paragone, martedì scorso erano stati registrati 1438 nuovi casi e 19 decessi.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 72 nuovi casi per un totale di 29’460 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 971.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 24 infezioni in 24 ore (11’229 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 179.

Complessivamente 1’424’675 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’252’441 sono state somministrate, e 465’782 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 586’096 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’720’475 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9532 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’598.

In Svizzera si contano attualmente 13’084 persone in isolamento e 22’131 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3494 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 22 marzo

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 3.643 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 12 nuovi decessi sono stati segnalati. 98 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 84’317 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,32%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 18’959. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 219,31. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,17. A A titolo di paragone, lunedì scorso in 72 ore erano stati registrati 3170 nuovi casi e 21 decessi.

Complessivamente 1’336’275 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’181’090 sono state somministrate, e 433’411 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 584’252 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’688’784 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9521 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’524.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 40 nuovi casi per un totale di 29’388 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 971.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di sei infezioni in 24 ore (11’205 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 179.

In Svizzera si contano attualmente 12’883 persone in isolamento e 21’553 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3414 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 19 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1’748 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 17 nuovi decessi sono stati segnalati. 66 persone sono state ricoverate in ospedale.

Venerdì scorso la Confederazione aveva annunciato 1’333 contagi, 11 vittime e 69 ricoveri.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 43’450 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,02%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 17’948. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 207,62. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,13.

Complessivamente 1’336’275 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’181’090 sono state somministrate, e 433’411 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 580’609 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’604’467 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9’509 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’426.

In Svizzera si contano attualmente 12’867 persone in isolamento e 21’389 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3’487 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Nelle ultime 24 ore in Ticino si sono registrati 90 nuovi casi per un totale di 29’212, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime è salito a 968 (+1).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 241 infezioni in 24 ore (11’141 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 178.

Giovedì 18 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1750 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 23 nuovi decessi, mentre 71 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 36’716 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,77%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 17’268. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 199,75. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 1858 contagi, giovedì scorso 1409. Dall’inizio della pandemia invece, 578’861 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 5’561’017 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9492 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’360.

Si contano attualmente 11’557 persone in isolamento, 20’303 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3577 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino si sono registrati 71 nuovi casi per un totale di 29’122, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane immutato a 967.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 21 infezioni in 24 ore (11’117 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 178.

Mercoledì 17 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1858 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 16 nuovi decessi sono stati segnalati e 72 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 40’677 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,57%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 16’764. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 193,92. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14. Mercoledì scorso si erano registrati 1491 casi.

In Ticino si sono registrati 100 nuovi casi, per un totale di 29’051, ma nessun decesso, per una somma stabile a 967. Nei Grigioni i contagi sono stati 44 (a 11’096) e si segnala un morto (a 178).

Complessivamente 1’298’250 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’101’753 sono state somministrate, e 394’926 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 577’111 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’524’301 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9469 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’289.

In Svizzera si contano attualmente 11’474 persone in isolamento e 20’142 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3725 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 16 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1438 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 19 nuovi decessi sono stati segnalati e 85 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 24’866 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,78%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 16’141. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 186,71. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14. Martedì scorso si erano registrati 1378 casi.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 75 nuovi casi, per un totale di 28’951, e nessun decesso (totale stabile a 967). Nei Grigioni, si contano 33 contagi (a 11’055), mentre i morti rimangono a 177.

Complessivamente 1’298’250 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’101’753 sono state somministrate, e 394’926 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 575’253 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’483’624 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9453 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’217.

In Svizzera si contano attualmente 11’860 persone in isolamento e 21’686 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4036 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Lunedì 15 marzo

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 3.170 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 21 nuovi decessi sono stati segnalati e 97 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 71.277 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,45%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 16’123. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 186,51. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,13. Lo scorso lunedì in 72 ore si erano contati 2744 nuovi casi.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 48 nuovi casi, che portano il totale a 28.876, mentre non si segnala alcun nuovo decesso, con una somma stabile a 967. Nei Grigioni ci sono stati - sempre in 24 ore - cinque casi (a 11’022) e nessun decesso (a 177).

Complessivamente 1.218.200 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’038’540 sono state somministrate, e 369’275 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 573’815 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’458’758 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9434 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’132.

In Svizzera si contano attualmente 11.859 persone in isolamento e 21.805 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3.930 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 12 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1’333 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 11 nuovi decessi sono stati segnalati. 69 persone sono state ricoverate in ospedale.

I contagi sono in leggero aumento rispetto a venerdì scorso, quando se ne erano contati 1’222. Pressoché stabili le vittime e i ricoveri: una settimana fa se ne erano resgistrati rispettivamente 12 e 61.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 33’281 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,01%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 15’311. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 177,11. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,08.

Complessivamente 1’218’200 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1’038’540 sono state somministrate, e 369’275 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 570’645 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’387’481 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9’413 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 24’035.

In Svizzera si contano attualmente 10’544 persone in isolamento e 18’201 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3’405 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 73 nuovi casi per un totale di 28’681 dall’inizio della pandemia, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta fermo a 963 (+0).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 27 nuove infezioni in 24 ore (10’926 totali). Il bilancio è rimasto invariato a 177 vittime.

Giovedì 11 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1409 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 28 nuovi decessi. 52 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 34’811 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,05%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 15’108. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 174,76. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,09.

Complessivamente 1’218’200 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 951’804 sono state somministrate, e 332’585 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 569’312 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’354’200 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9402 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’966.

In Svizzera si contano attualmente 10’402 persone in isolamento e 18’318 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4645 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 72 nuovi casi per un totale di 28’608, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime resta fermo a 963 (+0).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 27 nuove infezioni in 24 ore (10’926 totali). Dopo alcune settimane di pausa, due persone sono morte, portando il bilancio a 177 vittime.

Mercoledì 10 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1491 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). 14 nuovi decessi sono stati segnalati e 41 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 32’557 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,58%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’776. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 170,92. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,09.

Complessivamente 1’218’200 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 951’804 sono state somministrate, e 332’585 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 567’903 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’319’389 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9374 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’914.

In Svizzera si contano attualmente 10’384 persone in isolamento e 18’218 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4653 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 9 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1378 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 13 nuovi decessi sono stati segnalati. 61 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 23’967 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,75%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’554. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 168,36. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,09.

Complessivamente 1’218’200 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 951’804 sono state somministrate, e 332’585 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 566’412 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’286’832 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9360 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’873.

In Svizzera si contano attualmente 10’148 persone in isolamento e 16’518 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3659 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino si contano 67 casi e un decesso. Nei Grigioni 26 e nessun decesso.

Lunedì 8 marzo

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 2744 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 16 nuovi decessi sono stati segnalati e 100 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 64’105 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,28%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’588. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 168,75. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,09. A titolo di paragone, lunedì sorso c’erano stati 2’560 nuovi casi in Svizzera.

In Ticino in 24 ore si sono registrati 22 nuovi casi, che portano il totale a 28’375. I decessi rimangono fermi a 961. Nei Grigioni si contano 14 contagi (a 10’832), con i morti stabili a 175.

Complessivamente 1’190’300 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 884’905 sono state somministrate, e 300’568 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 565’034 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’262’865 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9347 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’812.

In Svizzera si contano attualmente 10’172 persone in isolamento e 16’361 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3721 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Venerdì 5 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.222 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 12 nuovi decessi sono stati segnalati e 61 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 31.726 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,85%. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,04.

Dall’inizio della pandemia, 562.290 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5.198.760 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9331 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23.712.

In Svizzera si contano attualmente 10.110 persone in isolamento e 16.110 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3.743 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 4 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.223 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Nove nuovi decessi sono stati segnalati e 48 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 30’076 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,07%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’954. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 161,42. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,07. A titolo di paragone, giovedì scorso si erano registrati 1169 casi.

In Ticino si sono registrati 50 nuovi casi, che portano il totale a 28’189, e un decesso, per una somma di 958. Nei Grigioni si segnalano 28 nuovi contagi (a 10’743), mentre il numero di morti rimane invariato a 174.

Complessivamente 971’850 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 807’799 sono state somministrate, e 259’793 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 561’068 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’167’034 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9319 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’651.

In Svizzera si contano attualmente 10’438 persone in isolamento e 17’306 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 4040 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 3 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1223 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sette nuovi decessi sono stati segnalati e 47 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 27’335 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,47%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’949. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 161,36. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,06. A titolo di paragone, mercoledì scorso i nuovi casi in Svizzera erano stati 1343.

In Ticino si sono registrati 72 nuovi casi, che portano il totale a 28’139, ma non si segnala nessun nuovo decesso, con la somma che rimane quindi ferma a 957. Nei Grigioni, i contagi sono stati 19 (a 10’715) e i morti sono rimasti stabili a 174.

Complessivamente 971’850 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 807’799 sono state somministrate, e 259’793 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 559’845 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’136’958 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9310 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’603.

In Svizzera si contano attualmente 10’249 persone in isolamento e 16’989 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3818 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Martedì 2 marzo

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1130 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 16 nuovi decessi sono stati segnalati. 57 persone sono state ricoverate in ospedale.

Martedì scorso i nuovi casi di coronavirus erano 1131, i decessi 14 e le persone ricoverate 43.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 21’400 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 5,28%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’857. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 160,29. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,06.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 44 nuovi casi per un totale di 28’067 indicano le autorità aggiornando la situazione. Non si registrano ulteriori morti: i decessi rimangono 957.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 10 infezioni in 24 ore (10’696 totali). Il bilancio delle vittime resta fermo a 174.

Complessivamente 971’850 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 807’799 sono state somministrate, e 259’793 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 558’622 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5’109’623 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9303 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’556.

In Svizzera si contano attualmente 10’448 persone in isolamento e 17’029 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3206 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

Lunedì 1. marzo

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 2.560 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 16 nuovi decessi, mentre 83 persone sono state ricoverate in ospedale. Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 62.822 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,08%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14.037. I casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 162,38. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,06.

Lo scorso lunedì - sempre prendendo in considerazione i dati forniti sull’insieme del weekend - il numero di casi positivi si attestava a 2.449. Venerdì i casi annunciati erano 1.065, mentre giovedì 1.169. Complessivamente 932.375 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 751.009 sono state somministrate, e 221.259 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Dall’inizio della pandemia, 557.492 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 5.088.223 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9287 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23.499. In Svizzera si contano attualmente 10.467 persone in isolamento e 17.042 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3188 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 28 nuovi casi per un totale di 28.023, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane fermo a 957. Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di sole 7 infezioni in 24 ore (10.686 totali). Non si registrano ulteriori decessi. Il bilancio, da febbraio, è di 174 vittime.

Venerdì 26 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1065 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Otto nuovi decessi sono stati segnalati e 45 persone sono state ricoverate in ospedale. Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 29’915 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,56%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’813. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 159,78. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,01.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 1169 contagi, venerdì scorso 1021. Dall’inizio della pandemia invece, 554’932 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 5’025’401 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9271 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’416.

Si contano attualmente 10’274 persone in isolamento, mentre 16’831 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 2964 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena. .

Giovedì 25 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1169 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Sette nuovi decessi sono stati segnalati e 61 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 26’984 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,33%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 13’925. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 161,08. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,92. A titolo di paragone, giovedì scorso si erano registrati 1219 nuovi casi in Sizzera.

In Ticino si registrano 52 nuovi casi, che portano il totale a 27’862, ma nessun decesso, con la somma che rimane quindi stabile a 956. Nei Grigioni i nuovi contagi sono 25, a 10’607, e i decessi rimangono fermi a 174.

Complessivamente 866’425 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 675’556 sono state somministrate, e 173’407 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione. Dall’inizio della pandemia, 553’867 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 4’995’486 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9263 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’371.

In Svizzera si contano attualmente 9065 persone in isolamento e 14’376 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 3727 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Mercoledì 24 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1343 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). I decessi sono 16 e 43 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 28’775 test, con un tasso di positività del 4,67%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’013. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 162,1. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,92.

Complessivamente 866’425 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 675’556 sono state somministrate, e 173’407 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Dall’inizio della pandemia, 552’698 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 4’968’502 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9256 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’310.

Attualmente 8’925 persone sono in isolamento e 14’169 entrate in contatto con loro sono poste in quarantena. A queste se ne aggiungono 3’566 di ritorno da un Paese a rischio e poste in quarantena.

In Ticino da ieri si contano 58 positivi in più e due decessi. I nuovi ricoveri sono quattro. Nei Grigioni sono 29 le nuove infezioni e non vi sono state vittime nelle ultime 24 ore.

Martedì 23 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1131 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). 14 nuovi decessi sono stati segnalati, mentre 43 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 23’255 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,86%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’021. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 162,19. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,92.

Complessivamente 866’425 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 675’556 sono state somministrate, e 173’407 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Dall’inizio della pandemia, 551’355 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 4’939’727 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9240 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’267.

In Svizzera si contano attualmente 11’022 persone in isolamento e 18’588 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2899 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

In Ticino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 54 nuovi casi per un totale di 27’752, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime sale a 954 (+1).

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 25 infezioni in 24 ore (10’553 totali). Non si registrano ulteriori decessi. Il bilancio, da febbraio, è di 174 vittime.

Lunedì 22 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 2449 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dell’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). I decessi sono 26, mentre 84 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 72 ore sono stati trasmessi i risultati di 58’545 test con un tasso di positività del 4,18%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 14’641. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni si attestano a 169,36. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, è dello 0,91.

Complessivamente 847’900 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 613’346 sono state somministrate, e 137’734 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

Dall’inizio della pandemia, 550’224 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 4’916’472 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9226 decessi e il numero di persone ricoverate ha raggiunto quota 23’224.

Attualmente 11’051 persone in isolamento e 18’725 entrate in contatto con loro sono state poste in quarantena. A queste ultime se se ne aggiungono altre 2913 di ritorno da un Paese a rischio, pure quarantena.

In Ticino nella ultime 24 ore 29 persone sono risultate positive al coronavirus (totale 27’698) e quattro persone sono state ricoverate, annunciano le autorità cantonali. Si deplora inoltre un decesso per Covid che porta i decessi complessivi a 953. Anche nei Grigioni si è registrata una nuova vittima (totale 174), mentre i nuovi casi sono dieci in più rispetto a ieri (totale 10’528).

Venerdì 19 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1021 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Dieci nuovi decessi sono stati segnalati. 54 persone sono state ricoverate in ospedale.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 31’027 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 3,29%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 15’264. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 176,57. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,82.

Complessivamente 847’900 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 613’346 sono state somministrate. Dall’inizio della pandemia, 547’775 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 4’857’927 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9200 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’140.

In Svizzera si contano attualmente 11’010 persone in isolamento e 18’750 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A questi se ne aggiungono 2870 di ritorno da un Paese a rischio e posti in quarantena.

Giovedì 18 febbraio

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.219 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati segnalati 62 nuovi decessi, mentre 165 persone sono state ricoverate in ospedale.

L’UFSP comunica di aver oggi aggiornato i dati completandoli con dichiarazioni tardive, errate o doppie giunte nel periodo da dicembre a gennaio. Pertanto, alla voce nuovi decessi ne sono indicati 55 in più e a quella nuovi ricoveri 132 in più.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 29’234 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è del 4,17%. Sull’arco di due settimane, il numero totale di infezioni è 15’689. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 181,49. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,88.

Ieri la Confederazione aveva annunciato 1253 contagi, giovedì scorso 1356. Dall’inizio della pandemia, 546’754 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su 4’826’900 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 9190 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 23’086.

Attualmente 11’358 persone si trovano in isolamento, mentre 20’361 entrate in contatto con loro sono state messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 3495 di ritorno da un Paese a rischio e a loro volta poste in quarantena.

In Ticino si sono registrati 50 nuovi casi per un totale di 27’544, indicano le autorità aggiornando la situazione. Il bilancio delle vittime rimane invariato a 952.

Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 19 infezioni in 24 ore (10’466 totali). Non si registrano ulteriori morti: i decessi da febbraio 2020 rimangono 172.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1