Incendio in uno stabile a Bienne, un arresto

inchiesta

Un 38.enne è finito in manette in relazione al rogo che in novembre era divampato in un edificio del centro storico causando la morte di un inquilino

Incendio in uno stabile a Bienne, un arresto
©Web

Incendio in uno stabile a Bienne, un arresto

©Web

Un 38enne è stato fermato e posto in detenzione preventiva in relazione all’incendio che in novembre era scoppiato in un edificio del centro storico di Bienne e che aveva causato il decesso di un inquilino.

L’inchiesta ha escluso che un problema tecnico sia all’origine dell’incendio scoppiato al secondo piano. Due le ipotesi al vaglio degli inquirenti: la negligenza o il dolo. Lo indica oggi il Ministero pubblico del Giura bernese-Seeland precisando che la persona fermata è attualmente sottoposta a cure mediche.

L’allarme è arrivato alla polizia poco dopo le 17.15 dello scorso 25 novembre. Quando le forze di intervento sono giunte sul posto, nella Obergasse, dallo stabile si sprigionavano molto fumo e fiamme. I pompieri sono riusciti comunque a domare abbastanza rapidamente l’incendio.

Nel corso delle operazioni i soccorritori hanno trovato un morto in un appartamento del terzo piano. La vittima era un 55enne del canton Berna. Il cadavere era stato portato all’Istituto di medicina legale dell’Università di Berna che ha potuto appurare che l’uomo è morto a causa di un’intossicazione da fumo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1