Incidenti in montagna, morte due donne

Vaud e Obvaldo

Un trentenne ungherese residente a Ginevra ha perso la vita sulle Alpi vodesi, una 69.enne è invece deceduta nei pressi di Sachseln

Incidenti in montagna, morte due donne
© CdT/Archivio

Incidenti in montagna, morte due donne

© CdT/Archivio

(Aggiornato alle 17.40) Una cittadina ungherese di 30 anni residente a Ginevra è morta sulle Alpi vodesi, vittima probabilmente di una caduta. Il corpo senza vita è stato segnalato ieri alle 13.20 da un escursionista che stava salendo al rifugio di Plan Névé, a 2.264 metri, nel territorio del comune di Bex (VD), riferisce la polizia cantonale vodese. Sono intervenuti sul posto i soccorritori della Rega: il medico ha constatato il decesso. La donna risultava scomparsa: se ne erano perse le tracce da venerdì a Ginevra. Sulla base dei primi elementi dell’inchiesta gli inquirenti privilegiano la pista dell’incidente: la giovane avrebbe fatto una caduta di 70 metri.

Una 69.enne è invece deceduta questa mattina durante un’escursione nel canton Obvaldo. Per ragioni che un’inchiesta dovrà stabilire, la donna ha perso l’equilibrio su uno sperone roccioso del monte Haupt (2.313 metri), nei pressi di Sachseln, ed è precipitata per circa 350 metri. Al momento dell’incidente la 69.enne era in compagnia di un altro escursionista su un sentiero impegnativo, ha indicato oggi la polizia cantonale obvaldese. Un elicottero ha potuto estrarre il corpo della vittima da un terreno impervio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1