«Innocua» la sostanza sospetta rinvenuta presso l’UFSP

berna

Una persona era stata posta in isolamento come misura precauzionale, ma non è stato necessario evacuare l’edificio

«Innocua» la sostanza sospetta rinvenuta presso l’UFSP
© Keystone/Marcel Bieri

«Innocua» la sostanza sospetta rinvenuta presso l’UFSP

© Keystone/Marcel Bieri

La sostanza sospetta, scoperta stamani nei locali dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) a Liebefeld (BE), è risultata essere innocua. Una persona era stata posta in isolamento per misura precauzionale, ma non è stato necessario evacuare l’edificio.

Le indagini sull’invio postale sono ora in corso, ha detto il portavoce della polizia cantonale bernese Patrick Jean in risposta a una domanda dell’agenzia di stampa Keystone-ATS. L’operazione della polizia cantonale e dei vigili del fuoco è terminata poco prima delle 13.00.

Non è il primo incidente di questo tipo all’UFSP, preso di mira a causa delle misure restrittive adottate per combattere la pandemia di coronavirus. La notizia della scoperta della sostanza sospetta era stata divulgata in mattinata dalla Luzerner Zeitung e confermata dalla polizia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1