L’app per il certificato Covid è tornata a funzionare

svizzera

Per alcune ore diverse persone hanno avuto problemi con l’applicazione

L’app per il certificato Covid è tornata a funzionare
© cdt/Zocchetti

L’app per il certificato Covid è tornata a funzionare

© cdt/Zocchetti

«Certificato con firma non valida»: questo è ciò che numerosi utenti dell’applicazione UFSP per il certificato Covid leggevano sui loro smartphone questa sera. La ragione è apparentemente un guasto all’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e all’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT). Il problema è stato parzialmente risolto dopo circa un’ora.

Il malfunzionamento è stato segnalato su Twitter da 20 minuten e dal Blick. Contattato da Keystone-ATS, l’UFSP ha rinviato all’UFIT, che ha sviluppato il certificato Covid per l’UFSP. Finora L’UFIT non ha ancora reagito. Dopo circa un’ora, poco dopo le 20.30, il guasto per alcuni utenti è stato risolto.

Dal 13 settembre, il certificato Covid è obbligatorio in Svizzera per tutti gli eventi in luoghi chiusi (bar, ristoranti, musei, cinema, impianti sportivi, sport, concerti, ecc.).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1