«La presenza del Governo svizzero a Pechino 2022? Dipende dalla pandemia»

olimpiadi

Il portavoce del Consiglio federale André Simonazzi ha spiegato che una decisione definitiva dipenderà dall’andamento epidemiologico nel nostro Paese

«La presenza del Governo svizzero a Pechino 2022? Dipende dalla pandemia»
© EPA/Wu Hong

«La presenza del Governo svizzero a Pechino 2022? Dipende dalla pandemia»

© EPA/Wu Hong

In merito ai giochi olimpici invernali di Pechino, il Consiglio federale crede importante essere presente all’inaugurazione con una delegazione governativa, ma una decisione definitiva dipenderà dall’andamento della pandemia in Svizzera.

Lo ha affermato oggi ai media il portavoce del governo, André Simonazzi, precisando che se la situazione sanitaria dovesse richiedere una presenza del governo nel paese, la Svizzera potrebbe anche non essere rappresentata da alcun membro dell’esecutivo. Una decisione in merito verrà presa tra breve, ha aggiunto il vice cancelliere della Confederazione.

Il 4 gennaio scorso, attivisti pro-tibetani hanno manifestato in varie città svizzere per protestare contro i giochi olimpici invernali, chiedendo alla Svizzera di seguire l’esempio di altri Paesi e di boicottare almeno diplomaticamente l’evento sportivo a causa della situazione preoccupante sul fronte dei diritti umani. Gli Stati Uniti, ad esempio, hanno annunciato che invieranno atleti ma non rappresentanti diplomatici.

La 24. edizione dei giochi olimpici invernali si svolgerà nella capitale cinese dal 4 al 20 febbraio 2022, a meno che la pandemia di coronavirus non costringa ad un rinvio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 2

    Long COVID, dure critiche al Consiglio federale e all’UFSP

    svizzera

    Secondo l’organizzazione di categoria ancora dopo due anni i responsabili preferiscono non quantificare la portata delle conseguenze a lungo termine del virus, in questo modo alcune vittime della pandemia sono ignorate o accettate come danni collaterali

  • 3
  • 4

    Impennata nei casi di epatite E a inizio 2021

    Sanità

    In Svizzera i dati sono triplicati rispetto alla media degli anni precedenti - Le indagini condotte dall’Ufficio federale della sanità pubblica non hanno permesso di identificare la causa del fenomeno - È stato dimostrato però che le infezioni sono causate da un sottotipo del virus predominante negli allevamenti di suini

  • 5
  • 1
  • 1