La Svizzera invitata al primo forum sullo spazio Schengen

Frontiere

Il forum intende promuovere la cooperazione e il dialogo politico - A rappresentare la Confederazione dovrebbe esserci la consigliera federale Karin Keller-Sutter, oppure il segretario di Stato Mario Gattiker

La Svizzera invitata al primo forum sullo spazio Schengen
©KEYSTONE/Anthony Anex

La Svizzera invitata al primo forum sullo spazio Schengen

©KEYSTONE/Anthony Anex

La Commissione europea ha invitato diversi ministri europei e i membri del Parlamento europeo al primo forum virtuale sul futuro dell’area Schengen in programma lunedì. Anche la Svizzera ha ricevuto un invito.

Alla luce delle sfide attuali, il forum intende promuovere la cooperazione e il dialogo politico, ha reso noto oggi la Commissione europea. Questo dopo che molti Paesi che hanno sottoscritto l’accordo di Schengen hanno chiuso le frontiere durante la prima ondata della pandemia di coronavirus.

A nome della Svizzera dovrebbe prendere parte al forum la Consigliera federale Karin Keller-Sutter, oppure il segretario di Stato Mario Gattiker.

La videoconferenza, organizzata in occasione del 35° anniversario dell’area Schengen, inizierà alle 9.00 del mattino con un discorso della Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno figurano gli insegnamenti da trarre dalla pandemia, le alternative alla reintroduzione dei controlli alle frontiere e i progressi nella revisione del Codice che regola le frontiere dello spazio Schengen. Si discuterà anche della strategia per un’area Schengen più forte, che la Commissione Ue intende presentare a metà del 2021.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1