La Svizzera riprende le nuove regolamentazioni UE

Aviazione

Le nuove disposizioni, che riguardano la sicurezza aerea e la gestione del traffico, entreranno in vigore dal primo febbraio

La Svizzera riprende le nuove regolamentazioni UE
© KEYSTONE/Michael Buholzer

La Svizzera riprende le nuove regolamentazioni UE

© KEYSTONE/Michael Buholzer

La Svizzera applicherà diversi regolamenti dell’Unione europea (UE) in materia di aviazione a partire dal primo febbraio prossimo. Le nuove disposizioni riguardano la sicurezza aerea e la gestione del traffico.

L’adozione delle nuove regole, decisa oggi dal Comitato misto Svizzera-UE per il trasporto aereo, era stata approvata dal Consiglio federale il 24 novembre, precisa un comunicato dell’Ufficio federale dell’aviazione civile.

In particolare, la Confederazione attuerà una decisione che stabilisce obiettivi di performance a livello europeo per la rete di gestione del traffico aereo. La Svizzera dovrà presentare piani che includano requisiti vincolanti nei settori della sicurezza, dell’ambiente, della capacità ed dell’efficienza dei costi per Skyguide. «Le rotte di volo potranno essere più dirette e sarà possibile proteggere l’ambiente, migliorare la puntualità e ridurre i costi per volo», aggiunge la nota.

Un’altra disposizione prevede l’introduzione di un sistema comune europeo per la classificazione dei rischi. Infine saranno attuate anche una serie di norme che riguardano la produzione e l’installazione di componenti non rilevanti per la sicurezza negli aeromobili che permetteranno di ridurre l’attuale onere amministrativo.

La Svizzera già applica il cosiddetto «elenco per la sicurezza aerea dell’UE» che enumera le compagnie aeree soggette a divieti di volo o restrizioni operative, poiché non soddisfano le norme di sicurezza internazionali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1