«La Svizzera subirà una quarta ondata, ma sarà diversa»

coronavirus

Berset informa sull’evoluzione della pandemia - Il tasso di vaccinazione delle persone a rischio e delle generazioni più anziane è superiore all’80%

«La Svizzera subirà una quarta ondata, ma sarà diversa»
©KEYSTONE/Peter Schneider

«La Svizzera subirà una quarta ondata, ma sarà diversa»

©KEYSTONE/Peter Schneider

La Svizzera non sfuggirà a una quarta ondata di coronavirus, avverte il ministro della sanità Alain Berset. Sarà comunque diversa dalle tre precedenti, ha aggiunto.

Il tasso di vaccinazione delle persone a rischio e delle generazioni più anziane è superiore all’80%, sottolinea il consigliere federale socialista in un’intervista pubblicata dalla Südostschweiz. La situazione di partenza quindi non è la stessa delle ondate precedenti.

Ciò che è importante è che più persone siano vaccinate, in particolare gli under 50. «Attualmente, la situazione è sotto controllo, ma il numero di contaminazioni continuerà ad aumentare nel prossimo futuro».

Secondo il ministro, è difficile dire ora se i vaccinati avranno bisogno di una terza dose di richiamo. «Quello che è certo è che questa decisione non sarà presa dalle aziende farmaceutiche», ha detto il ministro, sottolineando che il Consiglio federale esaminerà attentamente la questione con gli specialisti. Una terza iniezione potrebbe essere utile, soprattutto per gli anziani.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1