Le FFS riducono gli investimenti nell’immobiliare

Svizzera

La crisi sanitaria e l’attuale situazione finanziaria costringono le Ferrovie ad un taglio di 700 milioni di franchi per i progetti del quadriennio 2021-2025

Le FFS riducono gli investimenti nell’immobiliare
© CdT/Chiara Zocchetti

Le FFS riducono gli investimenti nell’immobiliare

© CdT/Chiara Zocchetti

A causa della crisi sanitaria, la situazione finanziaria delle FFS è particolarmente tesa. L’azienda ha quindi deciso di ridurre gli investimenti nel settore immobiliare. Alcuni progetti immobiliari verranno bloccati finché i finanziamenti non saranno nuovamente garantiti. Le FFS assicurano in questo modo che il debito non aumenti ulteriormente e che l’indice di copertura fissato dalla Confederazione possa essere ristabilito.

A causa della crisi del coronavirus le FFS versano in una situazione finanziaria molto critica. Lo scorso anno, la Confederazione ha aumentato il limite di credito a breve termine di 550 milioni di franchi a copertura delle carenze di liquidità. Inoltre, Confederazione e Parlamento hanno licenziato un messaggio urgente allo scopo di ammortizzare la perdita di entrate delle imprese di trasporto dovuta al coronavirus nei settori che beneficiano dell’indennità, ossia Infrastruttura, Traffico regionale e Traffico merci. D’altro canto, le FFS si fanno carico della perdita di entrate nei settori che non beneficiano dell’indennità, come Traffico a lunga percorrenza e Immobili.

Per stabilizzare la grave situazione finanziaria, d’intesa con la Confederazione l’azienda ha deciso di ridurre il volume degli investimenti a medio termine in progetti immobiliari. Questa decisione è necessaria per consentire alle FFS di tornare gradualmente all’indice di copertura del debito previsto dal Consiglio federale, che al momento si trova nettamente al di sopra del valore pattuito di 6,5.

Sospesi gli investimenti in determinati progetti immobiliari

In base all’attuale stato di pianificazione, i tagli agli investimenti per gli anni 2021-2025 ammontano a 700 milioni di franchi. Gli investimenti in progetti immobiliari senza obblighi contrattuali vincolanti dovranno essere sospesi finché il finanziamento non sarà garantito. I progetti direttamente interessati sono i seguenti: Renens-Prilly, Central Malley Aire A + Aire B / Renens Quai Ouest, Bâtiment Est / Berna Neubau Bollwerk 2-8 / Zurigo Elvetino Limmatstrasse / Zurigo Wollishofen Bahnhofplatz / Horgen Oberdorf e Winterthur Stellwerk II. Nei prossimi mesi, saranno gradualmente sospesi circa trenta altri progetti in tutta la Svizzera. In questo modo, le FFS saranno in grado di completare le fasi di progetto in corso.

Non sono interessati da questa misura i progetti di investimento con contratti di locazione in vigore o altri obblighi vincolanti, che saranno invece realizzati come concordato. Verranno ultimati anche i progetti in fase di costruzione. I progetti sospesi saranno ripresi non appena il loro finanziamento sarà di nuovo garantito.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1