Le manifestazioni del personale sanitario arrivano a Zurigo

coronavirus

Circa 500 persone si sono riunite davanti all’Ospedale universitario e hanno marciato per un chilometro in direzione del Dipartimento cantonale della sanità - Chiesto un orario che concili lavoro e famiglia e una revisione del sistema salariale

Le manifestazioni del personale sanitario arrivano a Zurigo
© Shutterstock

Le manifestazioni del personale sanitario arrivano a Zurigo

© Shutterstock

I dipendenti del settore sanitario hanno dimostrato oggi pomeriggio a Zurigo per chiedere migliori condizioni di lavoro. Circa 500 persone hanno formato una catena umana, rispettando le misure contro la diffusione del coronavirus.

I manifestati si sono riuniti davanti all’Ospedale universitario alle 16.00 e si sono poi allineati mantenendo due metri di distanza l’uno dall’altro per formare una catena in direzione del Dipartimento cantonale della sanità, che dista meno di un chilometro. Le mascherine erano obbligatorie durante l’azione di protesta.

I lavoratori del settore sanitario chiedono condizioni di lavoro migliori, ad esempio un orario che permetta di conciliare lavoro e famiglia e «non solo sulla carta». Rivendicano anche una revisione del sistema salariale.

La manifestazioni è stata organizzata dal Sindacato dei servizi pubblici VPOD e sostenuta dal sindacato Syna. Si inscrive nell’ambito della «Settimana d’azione per il personale sanitario».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1