Legge sul CO2: «Un passo necessario per il futuro dei nostri nipoti»

clima

Con questo slogan un comitato composto dalle sezioni giovanili del PS, Centro, Verdi, Verdi liberali ed Evangelici raccomanda di accogliere la nuova legge

Legge sul CO2: «Un passo necessario per il futuro dei nostri nipoti»
© CdT/Chiara Zocchetti

Legge sul CO2: «Un passo necessario per il futuro dei nostri nipoti»

© CdT/Chiara Zocchetti

La legge sul CO2 è un passo necessario per il futuro dei nostri nipoti. Con questa motivazione, un comitato composto dalle sezioni giovanili del PS, del Centro, dei Verdi e Verdi liberali e degli Evangelici raccomanda di accogliere la nuova legge, contro la quale è stato lanciato il referendum, in votazione il 13 giugno.

Per il comitato, che oggi a Berna ha illustrato le ragioni del «sì», la legge in consultazione è il primo passo per poter raggiungere gli obiettivi di Parigi sul clima, grazie agli incentivi contenuti per un’economia più sostenibile.

La rivista legge sul CO2 annovera provvedimenti urgenti e necessari per ridurre le emissioni di gas serra generate dal traffico motorizzato, dagli edifici e dall’industria. Grazie all’istituzione di un fondo per il clima e al sistema di ridistribuzione ne approfitterà l’economia e la popolazione. Una cosa è certa, affermano le sezioni giovanili dei partiti: in futuro dovranno essere effettuati investimenti che consentano di abbandonare per sempre l’energia basata sulle fonti non rinnovabili, come il fossile.

A sostegno della Legge sul CO2 si è schierata un’ampia coalizione di associazioni economiche, partiti e organizzazioni non governative. Il referendum è sostenuto invece da un comitato economico spalleggiato dall’UDC, secondo cui la normativa è inutile e costosa.

Contro la legge si è espressa anche una parte degli giovani attivi in seno allo Sciopero per il clima, seppur per ragioni opposte: a parere di costoro, le nuove regole in materia ambientale non osano abbastanza. Bisognerebbe fare di più a loro parere per salvare il pianeta.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1