Losanna, dimenticato il divieto di assembramenti per una partitella

pandemia

Quasi mille giovani riuniti ieri sera intorno a un campo di calcio - La polizia presente sul posto non è intervenuta ma ora cerca i responsabili

Losanna, dimenticato il divieto di assembramenti per una partitella
© CdT/Gabriele Putzu

Losanna, dimenticato il divieto di assembramenti per una partitella

© CdT/Gabriele Putzu

Quasi 1000 giovani, ignorando il divieto di assembramenti imposto per il coronavirus, si sono riuniti ieri sera a Losanna per una partitella di calcio. La polizia, presente sul posto, non è intervenuta, ma è alla ricerca dei responsabili.

«Visto il numero di persone, un’entrata in azione da parte degli agenti sarebbe stata pericolosa o addirittura controproducente», ha dichiarato oggi al radiogiornale delle 12.30 della RTS Antoine Golay, portavoce della polizia municipale. Le forze dell’ordine si sono dunque limitate a osservare la situazione mantenendosi a distanza.

La partita illegale si è svolta nel quartiere delle Boveresses, nella parte nord del capoluogo vodese. La polizia sapeva che qualcosa bolliva in pentola, ma non era a conoscenza del luogo esatto, ha detto Golay. «Era dunque difficile impedire questo match in anticipo», ha aggiunto, precisando l’organizzazione è avvenuta tramite social network.

Stando all’addetto stampa, altri raduni pallonari simili hanno avuto luogo negli scorsi giorni sul territorio cantonale. Inchieste sono in corso e chi verrà identificato sarà denunciato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1