Minacce con armi, arrestati due giovani

Basilea

Dopo un diverbio con altri due uomini, due svizzeri di 18 e 19 anni hanno estratto un coltello e un’arma da fuoco - Nessuno è rimasto ferito

Minacce con armi, arrestati due giovani
© CdT/Archivio

Minacce con armi, arrestati due giovani

© CdT/Archivio

Due giovani svizzeri di 18 e 19 anni sono stati arrestati stamani all’alba a Basilea dopo che avevano minacciato altri due uomini con un coltello e con un’arma da fuoco. Lo comunica la procura basilese, precisando che nessuno è rimasto ferito.

Prima di giungere alle minacce armate, i quattro avevano avuto un diverbio. Ad un certo punto i due giovani hanno brandito le armi. Uno degli altri due uomini è riuscito ad allertare la polizia: giunti sul posto gli agenti hanno fermato uno degli aggressori, mentre l’altro è stato acciuffato poco dopo al termine di una breve fuga.

L’esatta dinamica dei fatti e il motivo della lite non sono ancora stati chiariti e sono oggetto di indagini. La polizia sta cercando testimoni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Cercatore di funghi cade in un riale

    roveredo

    L’uomo è scivolato per centocinquanta metri, ferendosi - È stato elitrasportato al pronto soccorso dell’ospedale Civico di Lugano, la sua vita non dovrebbe essere in pericolo

  • 2

    Proteste a Zurigo contro la «corona-bugia»

    Pandemia

    Sono circa 500 le persone che si sono raccolte oggi nella città sulla Limmat per manifestare il proprio malcontento nei confronti delle misure del Governo - Presenti anche personaggi noti all’opinione pubblica - LE FOTO

  • 3

    Un congedo paternità di 10 giorni, un progresso o un danno?

    votazioni

    Secondo chi lo sostiene è un’opportunità finanziariamente sopportabile, mentre per chi lo avversa è solo un inutile costo in più A confronto sulla riforma oggetto di referendum il consigliere nazionale Alex Farinelli e il copresidente del comitato referendario Michele Moor

  • 4

    «La violenza contro gli anziani va affrontata seriamente»

    terza età

    Secondo stime, ogni anno tra 300 mila e mezzo milione di ultrasessantenni sarebbero vittime di una forma di violenza o di negligenza - Il Governo adotta un rapporto e valuta di elaborare un programma per colmare le lacune nella presa a carico del problema

  • 5
  • 1
  • 1