Morto l’ex Alto Commissario Onu per i rifugiati Jean-Pierre Hocké

lutto

Si è spento «serenamente» dopo un breve ricovero al CHUV di Losanna - È stato direttore delle operazioni del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) prima di entrare nell’UNHCR, che ha diretto dal 1985 al 1989

Morto l’ex Alto Commissario Onu per i rifugiati Jean-Pierre Hocké

Morto l’ex Alto Commissario Onu per i rifugiati Jean-Pierre Hocké

L’ex Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati Jean-Pierre Hocké, vodese, è morto lunedì all’età di 83 anni. Si è spento «serenamente» dopo un breve ricovero all’ospedale universitario vodese (CHUV), secondo un necrologio pubblicato oggi da Le Temps, 24Heures e la Tribune de Genève.

Hocké è stato direttore delle operazioni del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) prima di entrare nell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), che ha diretto dal 1985 al 1989. Il suo incarico si è svolto sullo sfondo della crisi dei rifugiati in Indocina, ricorda l’UNHCR sul suo sito.

Il mandato doveva terminare il 31 dicembre 1991, ma Hocké ha dato le dimissioni nel 1989 dopo accuse anonime di malversazione. Un’indagine interna dell’Onu lo ha completamente scagionato.

Nato il 31 marzo 1938 a Losanna, Hocké ha ricevuto tutta la sua formazione scolastica nella capitale vodese e si è laureato nel 1961 in scienze economiche e commerciali. Dopo aver completato i suoi studi, ha lavorato per varie aziende private, in particolare in Nigeria, prima di entrare nel CICR nel 1968.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1