Moutier: governi cantonali confermano tempistiche

Questione giurassiana

Le parti hanno confermato la volontà di voler mettere fine alla questione giurassiana e mirano al cambiamento per il primo gennaio 2026

Moutier: governi cantonali confermano tempistiche
© KEYSTONE/Anthony Anex

Moutier: governi cantonali confermano tempistiche

© KEYSTONE/Anthony Anex

I governi giurassiano e bernese hanno siglato oggi un documento per le tempistiche del trasferimento di Moutier (BE) al canton Giura. Le parti hanno confermato la volontà di voler mettere fine alla questione giurassiana e mirano al cambiamento per il primo gennaio 2026.

La decisione arriva dopo che il parlamento del Giura aveva chiesto di far terminare la procedura già nel 2024. Il cambio di appartenenza cantonale è stato approvato dai cittadini di Moutier lo scorso 28 marzo, con 2114 «sì» contro 1740 «no». Un primo voto nel 2017 era invece stato annullato dalla giustizia bernese per irregolarità.

Procedura ben definita
La procedura di cambiamento di cantone è ben definita. I governi bernese e giurassiano devono negoziare l’accordo intercantonale che stabilisce i termini del trasferimento di Moutier e preparare il messaggio per le due legislature. Il Parlamento giurassiano e il Gran Consiglio bernese dovranno poi prendere una decisione, prima che l’accordo sia convalidato dal popolo di ogni cantone.

Alla fine, saranno le Camere federali a ratificare il tutto. Il decreto federale è fra l’altro soggetto a un referendum facoltativo. Il Consiglio federale deve poi dichiarare valido il decreto. Una volta che esso sarà in vigore, la costituzione giurassiana dovrà essere modificata per sciogliere le istituzioni attualmente esistenti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1