«Nessuna Corona-Diktatur, anzi: rispetto ad altri Paesi dobbiamo ritenerci fortunati»

pandemia e politica

Negli scorsi giorni il presidente dell’UDC Marco Chiesa aveva affermato che il Consiglio federale, a causa della pandemia, detiene ormai un potere assoluto - C’è la possibilità che ne derivino degli abusi? Ne abbiamo parlato con Nenad Stojanović, politologo e professore di scienze politiche all’Università di Ginevra

«Nessuna Corona-Diktatur, anzi: rispetto ad altri Paesi dobbiamo ritenerci fortunati»
© Keystone/Peter Klaunzer

«Nessuna Corona-Diktatur, anzi: rispetto ad altri Paesi dobbiamo ritenerci fortunati»

© Keystone/Peter Klaunzer

Nell’intervista rilasciata qualche giorno fa alle testate di Tamedia, Marco Chiesa, consigliere agli Stati e presidente dell’UDC, non c’è andato leggero. A suo modo di vedere, a causa della pandemia, il «potere assoluto» in Svizzera si è troppo concentrato nelle mani dei sette consiglieri, che ora «decidono delle nostre vite, delle nostre relazioni sociali, pronunciano divieti di lavoro».

Oltre Gottardo (e anche in Germania), si è fatta largo un’espressione interessante per definire questa tendenza alla centralizzazione dei poteri: «Corona-Diktatur».

Una parola forte, «dittatura», che in origine non aveva la connotazione negativa che le assegniamo oggi: il dictator, all’epoca della Repubblica romana, era colui al quale venivano dati pieni poteri civili e militari in tempi particolari, di crisi,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Vaccini, tra fiducia e dubbi

    Lotta alla pandemia

    Fa riflettere il caso del canton Ginevra, che ha registrato una scarsa adesione nella fascia d’età tra i 55 e i 64 anni - Alessandro Diana: «Va ricalibrato il focus della comunicazione: i più giovani devono capire che la malattia provoca danni anche nelle fasce meno a rischio»

  • 2
  • 3

    Bello pedalare, e non c’è da sudare

    La storia

    Rubbee permette di trasformare qualsiasi dueruote in una bicicletta elettrica: «E il costo è nettamente inferiore se paragonato a quello di una e-bike» afferma il rivenditore Flavien Cassier

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1