Omologazione di Moderna, Lonza produrrà 300 mio dosi all’anno

vaccino

Il gruppo farmaceutico, che intende assumere 200 impiegati, ha già avviato la produzione su piccola scala nel suo stabilimento vallesano a Visp ed è ora pronta per produrre grandi quantità di vaccino

Omologazione di Moderna, Lonza produrrà 300 mio dosi all’anno
ARCHIV --- A staff member sets up an antibody production line at the Ibex building of Lonza, where part of the Moderna mRNA coronavirus disease (COVID-19) vaccine will be produced, in Visp, Switzerland, October 6, 2020. (KEYSTONE/Olivier Maire)

Omologazione di Moderna, Lonza produrrà 300 mio dosi all’anno

ARCHIV --- A staff member sets up an antibody production line at the Ibex building of Lonza, where part of the Moderna mRNA coronavirus disease (COVID-19) vaccine will be produced, in Visp, Switzerland, October 6, 2020. (KEYSTONE/Olivier Maire)

L’azienda biotecnologica statunitense Moderna Therapeutics farà produrre in Svizzera grandi quantità del suo vaccino contro il coronavirus: il gruppo farmaceutico Lonza prevede di produrre fino a 300 milioni di dosi di vaccino all’anno nel suo stabilimento di Visp, nell’Alto Vallese.

Lonza ha iniziato la produzione del vaccino di Moderna alla fine di settembre nel suo sito di Portsmouth (New Hampshire, Usa), dove prevede di produrre più di 100 milioni di dosi all’anno. L’azienda ha poi avviato la produzione in Vallese, per il momento su piccola scala. Lonza vuole allestire tre linee di produzione e intende assumere 200 dipendenti.

Più precisamente, Lonza per conto di Moderna in Vallese produce il principio attivo del vaccino per tutti i mercati ad eccezione degli Stati Uniti.

Il partner strategico del gruppo statunitense in Europa è Rovi, in Spagna.

Moderna ha già aperto un sito che porta il suo nome a Basilea dove, alla fine dell’anno, intendeva assumere da 20 a 25 dipendenti. L’organico dovrebbe ulteriormente crescere nel corso dell’anno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1