Lavoro

Parità dei sessi, si fa già abbastanza

Per la Commissione degli Stati le misure introdotte per garantire la parità sul lavoro sono sufficienti - L’invito è respingere l’iniziativa di Ginevra

Parità dei sessi, si fa già abbastanza
«Per la parità si è fatto abbastanza». (Foto Maffi)

Parità dei sessi, si fa già abbastanza

«Per la parità si è fatto abbastanza». (Foto Maffi)

BERNA - L’iniziativa del canton Ginevra che chiede l’adozione di basi legali per attuare la parità uomo-donna non è più attuale. Nel frattempo infatti le Camere federali hanno introdotto l’obbligo, a carico dei datori di lavoro con più di 100 collaboratori e della pubblica amministrazione, di eseguire un’analisi dell’uguaglianza salariale.

Per questo motivo, la Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Consiglio degli Stati chiede al plenum di respingere l’iniziativa, si legge in una nota odierna dei servizi parlamentari. Inoltre, secondo la Commissione non vi è motivo di legiferare, anche perché i «Cantoni dispongono già di un discreto margine di manovra per attuare la parità dei sessi in ambito professionale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1