Parmelin invita ad osservare un minuto di silenzio il 5 marzo

Svizzera

Il presidente della Confederazione intende ricordare le quasi 9.300 vittime del coronavirus nel nostro Paese

Parmelin invita ad osservare un minuto di silenzio il 5 marzo
© KEYSTONE/Peter Klaunzer

Parmelin invita ad osservare un minuto di silenzio il 5 marzo

© KEYSTONE/Peter Klaunzer

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin invita la popolazione a osservare un minuto di silenzio il 5 marzo a mezzogiorno, per ricordare le quasi 9.300 persone morte in Svizzera in seguito all’epidemia di coronavirus.

Il governo non vuole organizzare una cerimonia commemorativa. «Non è il momento giusto», soprattutto per ragioni epidemiologiche e di sicurezza, ha affermato Parmelin in un’intervista al telegiornale serale della televisione romanda RTS. Verrà comunque chiesto di rimanere in raccoglimento venerdì, a un anno dal primo decesso registrato nella Confederazione.

«Tutti conoscono qualcuno che è stato malato o che ha perso una persona cara: questo permetterà una riflessione su questa pandemia, in tutta semplicità», ha detto il ministro dell’economia.

Stando al SonntagsBlick le chiese nazionali stanno preparando un giorno di commemorazione durante il periodo pasquale. I dettagli sarebbero ancora in fase di elaborazione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 2

    Nei magazzini della Confederazione 740.000 test PCR scaduti

    coronavirus

    Un anno fa erano stati comprati al costo complessivo di circa 13,7 milioni di franchi - L’esercito, responsabile dell’acquisto per conto dell’UFSP, ha fatto sapere tramite il portavoce Stefan Hofer che un’analisi è in corso per stabilire se i singoli componenti possano ancora essere utilizzati

  • 3

    Randa, quasi trent’anni dalla grande frana

    vallese

    Il 18 aprile 1991 un’intera fetta della montagna si staccò scivolando a valle, senza causare vittime tra la popolazione: a morire furono trentacinque pecore e sette cavalli - «Una densa nuvola di polvere coprì tutto il villaggio, case, giardini e automobili: i bambini dovettero indossare mascherine per andare a scuola», ricorda il sindaco

  • 4

    Pressioni di Chiesa sul PLR per le riaperture

    coronavirus

    In un video diffuso questa mattina su Twitter, il presidente dell’UDC afferma che se i Liberali radicali dovessero continuare a perdere quote di elettori a causa dei «continui patti con la sinistra», il loro secondo seggio in Consiglio federale sarebbe a rischio

  • 5
  • 1
  • 1