Accordo quadro, basta con i misteri

UE

Martedì la Commissione di politica estera del Nazionale sentirà alcuni esperti su pro e contro dell’intesa - Schneider-Schneiter chiede lumi al Governo

 Accordo quadro, basta con i misteri
Accordo quadro: un tema complicato, da rendere più accessibile. (Foto Reguzzi)

Accordo quadro, basta con i misteri

Accordo quadro: un tema complicato, da rendere più accessibile. (Foto Reguzzi)

Si finisce per parlarne. Tutti, chi più chi meno. Alcuni lo osteggiano a prescindere, altri lo invocano per pura ideologia. L’accordo quadro è sulla bocca di tutti, eppure resta in parte un mistero persino per gli addetti ai lavori. Tempo dunque di fare chiarezza su un tema che da tempo catalizza l’attenzione pubblica e il cui capitolo conclusivo sembra ora essere a portata di mano.

S’iscrive proprio in un’ottica chiarificatrice la serie di audizioni pubbliche che la Commissione di politica estera del Nazionale organizza martedì prossimo: per tre ore verranno sentiti sei esperti provenienti da vari ambiti scientifici (tra cui Christa Tobler dell’Europainstitut dell’Università di Basilea, cfr. intervista qui sotto). Le audizioni (a cui presenzierà anche il segretario di Stato Roberto Balzaretti)...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1

    Il terzo passo verso la normalità

    Svizzera

    Il Consiglio federale è pronto a comunicare la nuova tappa di allentamenti in vigore dall’8 giugno - Verrà innalzato il limite massimo di persone per gli assembramenti: ma di quanto? - Attesa in Ticino per le decisioni su frontiere e scuole medie superiori

  • 2

    Sommaruga a colloquio con Rohani

    BERNA-TEHERAN

    La presidente della Confederazione e il presidente iraniano hanno avuto oggi un incontro telefonico per discutere di questioni bilaterali, della pandemia di coronavirus e dell’accordo per l’esportazione di beni umanitari tra i due Paesi

  • 3

    Facilitazioni per il cambio di sesso

    Berna

    Secondo la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati dovrebbe essere più semplice far modificare l’iscrizione del sesso nel registro di stato civile

  • 4

    Un primo sì all’app di tracciamento

    berna

    Via libera dalla Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati, che però ritiene necessari alcune modifiche al progetto del Goveno

  • 5

    Cento milioni in più per la formazione degli infermieri

    svizzera

    È quanto ha deciso la Commissione della sicurezza sociale e della sanità degli Stati - Concretamente, la Confederazione sarebbe chiamata a sostenere i Cantoni nella formazione degli studenti in cure infermieristiche alla luce dell’importanza di questa categoria di lavoratori emersa durante l’emergenza

  • 1
  • 1