Anche gli studenti musulmani stringano la mano alla maestra

Lo hanno deciso le autorità del cantone Basilea Campagna - Sommaruga: "Fa parte delle tradizioni culturali"

Anche gli studenti musulmani stringano la mano alla maestra

Anche gli studenti musulmani stringano la mano alla maestra

BERNA - Gi studenti musulmani del cantone Basilea Campagna devono stringere la mano alle professoresse all'inizio e alla fine della lezione e quindi trasgredire a quell'interpretazione del Corano che vieta i contatti fisici tra uomini e donne che non abbiano un legame di parentele.

Se si rifiutano, i loro genitori possono ricevere una multa di quasi 5000 franchi. Lo hanno deciso le autorità del cantone Basilea Campagna, e il ministro della giustizia elvetico Simonetta Sommaruga ha commentato che "darsi la mano fa parte delle tradizioni culturali" della Svizzera. Il caso che ha fatto scattare la misura, riporta la Bbc, è scoppiato in una scuola della cittadina di Therwil dove due fratelli siriani di 14 e 15 anni erano stati esentati dallo stringere la mano ai professori, uomini o donne che fossero. Ma la notizia ha avuto un grande rilievo sui media scatenando una polemica a livello nazionale e così la scuola ha deciso di rivolgersi alle autorità regionali.

In Svizzera ci sono 350.000 musulmani su una popolazione totale di 8 milioni. Alcuni gruppi musulmani nel paese hanno dichiarato che la religione islamica non giustifica in nessun modo il rifiuto a stringere la mano di una professoressa e quindi hanno chiesto alle autorità svizzere di non imporre regole in questo senso. Ma ci sono altre organizzazioni islamiche che invece lo ritengono un atto proibito dall'Islam.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1