Previdenza vecchiaia

Donne in pensione a 65 anni, ma con misure compensative da 700 milioni

Dopo la soluzione trovata dalle parti sociali sul secondo pilastro, Berset presenta i punti principali della prossima riforma AVS – LA SCHEDA

Donne in pensione a 65 anni, ma con misure compensative da 700 milioni
(Foto Archivio CdT)

Donne in pensione a 65 anni, ma con misure compensative da 700 milioni

(Foto Archivio CdT)

BERNA - Chi il 19 maggio ha votato a favore della Riforma fiscale e il finanziamento dell’AVS (RFFA) convinto di scongiurare così l’aumento dell’età di pensionamento delle donne ora si preparerà alla lotta. D’altro canto, il Governo non ha mai nascosto che l’iniezione di 2 miliardi di franchi all’anno che l’esito della votazione porterà dall’anno prossimo costituirà solo un cerottino...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Articoli suggeriti
Ultime notizie: Politica
  • 1