I Giovani Verdi guardano avanti: «Ci sono altre due iniziative in arrivo. Le sosterremo»

Votazioni

Le prime reazioni di Luzian Franzini, copresidente della formazione politica, sul no popolare al testo «Contro la dispersione degli insediamenti»

I Giovani Verdi guardano avanti: «Ci sono altre due iniziative in arrivo. Le sosterremo»
(foto Keystone)

I Giovani Verdi guardano avanti: «Ci sono altre due iniziative in arrivo. Le sosterremo»

(foto Keystone)

BERNA - Il no di oggi all’iniziativa «Contro la dispersione degli insediamenti» è giunto in un contesto sociale e politico in cui la gente scende sulle strade a favore del clima e con gli avversari del parere che l’obiettivo del testo sia giustificato. «Esatto», replica Luzian Franzini, copresidente dei Giovani Verdi: evidentemente la sconfitta non lo soddisfa, ma «durante tutta la campagna nessuno ha messo in dubbio l’aumento delle zone edificabili sia un problema».

II duro rifiuto da parte dei cantoni di montagna per Franzini si spiega con l’attuale legge sulla pianificazione del territorio (i Cantoni e i Comuni stanno lavorando all’attuazione delle disposizioni della legge sulla riveduta pianificazione del territorio, accolta dal popolo nel 2013, n.d.r.) e con l’iniziativa sulle abitazioni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1