LA STORIA

Il consigliere nazionale malato di cancro rinuncia alla corsa alle Federali

Il PLR Benoît Genecand ha fatto sapere che porterà a termine la legislatura ma non solleciterà un nuovo mandato - Qualche giorno fa aveva parlato della malattia su Facebook

Il consigliere nazionale malato di cancro rinuncia alla corsa alle Federali
(Foto Facebook)

Il consigliere nazionale malato di cancro rinuncia alla corsa alle Federali

(Foto Facebook)

GINEVRA - Benoît Genecand, il consigliere nazionale PLR ginevrino che soffre di un cancro allo stadio 4, il più avanzato della malattia, non chiederà il rinnovo del mandato. Porterà a termine la legislatura a Berna, se il suo stato fisico lo permetterà, ma non vuole affrontare una nuova campagna, indica in un comunicato Bertrand Reich, presidente della sezione PLR di Ginevra.

Genecand ha informato il partito della situazione. «Vi sono stati diversi scambi negli ultimi giorni», sottolinea Reich. Il consigliere nazionale, che ha reso noto pubblicamente il suo stato di salute nel fine settimana, «ha sempre manifestato senso di responsabilità e attaccamento alle istituzioni».

Sulla lista dei sei candidati alle elezioni federali di ottobre Genecand sarà sostituito dall’ex presidente dei liberali radicali ginevrini Alexandre de Senarclens.

«Ho scritto a tante persone che amo: ho un grave cancro»

Qualche giorno fa Genecand aveva parlato della sua malattia su Facebook. «Sabato e domenica scorsi, ho parlato molto. Parlato e scritto a molte persone che amo», ha scritto il 9 giugno dall’ospedale universitario di Ginevra. «Per dire loro ciò che mi hanno comunicato i medici venerdì 31 maggio: cancro allo stadio avanzato 4».

Direttore di UBS Ginevra dal 2002 al 2007, Genecand era diventato deputato in Gran consiglio nel 2013. Eletto in consiglio nazionale nel 2015, è balzato alla ribalta della cronaca nel 2017 per essersi espresso contro la libera circolazione delle persone con l’Ue, una posizione da lui stesso definita «ultra-minoritaria in seno al PLR».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1