Democrazia diretta

Il PS vuole fare concorrenza a WeCollect

Il partito sta per lanciare una piattaforma per raccogliere firme online

Il PS vuole fare concorrenza a WeCollect
(Foto Pedrazzini)

Il PS vuole fare concorrenza a WeCollect

(Foto Pedrazzini)

Il Partito socialista svizzero ha creato uno strumento per raccogliere in Rete firme per iniziative e referendum. A dirlo è la «SonntagsZeitung». Con la nuova piattaforma il partito intende fare concorrenza a quella, anch’essa usata generare partecipazione politica digitale, di WeCollect,ch , che si dichiara indipendente e non a scopo di lucro. Il nuovo strumento del PS, chiamato «Democracy Booster» («Sostegno alla democrazia»), secondo il domenicale sarà inaugurato nei prossimi giorni nell’ambito del lancio della nuova iniziativa del PS per alleggerire i premi di cassa malati. La piattaforma sarà resa accessibile a qualsiasi partito e gruppo d’interessi. In questo modo i socialisti intenderebbero assicurare che i dati dei cittadini che ne faranno uso restino nelle mani degli attori della politica, e non in quelle di privati. Secondo il domenicale, il PS spera anche di aggiornare così il proprio database al fine di avviare campagne più mirate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1