Berna

«La presenza italofona nell’Amministrazione? Dati preoccupanti»

Alla luce dei dati sulla lingua italiana a Palazzo federale il consigliere nazionale Marco Romano sollecita il Governo: «Avere un consigliere federale italofono non muta la tendenza»

«La presenza italofona nell’Amministrazione? Dati preoccupanti»
Foto Zocchetti

«La presenza italofona nell’Amministrazione? Dati preoccupanti»

Foto Zocchetti

BERNA - È la preoccupazione per lo sviluppo della presenza della lingua italiana all’interno dell’Amministrazione federale che spinge il consigliere nazionale Marco Romano a inoltrare una domanda sul tema al Consiglio federale. «I dati dimostrano infatti - secondo quanto scrive Romano - che la presenza di un consigliere federale italofono non muta direttamente la tendenza. L’approccio dell’Ufficio federale del personale, in relazione all’analisi dei dati, è inoltre inaccettabile. L’italianità in Svizzera merita tutt’altro approccio».

Questo il testo della domanda inoltrata al Governo federale:

«Rapporto sulla gestione del personale della Confederazione 2018: dati preoccupanti e incompleti per la lingua italiana!

Il Consiglio federale ha adottato l'8 marzo il rapporto sulla gestione del personale per il 2018. Nel capitolo "3.3 - lingue" emerge una significativa diminuzione della quota di italofoni, la percentuale più bassa dal 2014. Il Governo intende approfondire i motivi? Quali contromisure sono attuabili a corto termine? Il Governo afferma che "per evitare doppioni, a partire dall’anno in rassegna si rinuncia ad allegare al rapporto un’analisi dettagliata delle quote linguistiche per dipartimento, unità amministrativa e livello di quadri"; per la ripartizione di genere i dati sono completi. Per il Governo la questione di genere è più importante che il plurilinguismo e l'equa presenza di italofoni nell'Amministrazione?»

Sarà data risposta nella tradizionale ora delle domande prevista lunedì prossimo 18 marzo dalle 14.30 al Consiglio nazionale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1