Camere federali

Le compagnie aeree dovranno chiarire quanta anidride carbonica emettono

Approvata dal Consiglio nazionale una mozione che obbliga i vettori a sensibilizzare i passeggeri sull’inquinamento da CO2 - A proporla è stato il friburghese Jacques Bourgeois PLR.

Le compagnie aeree dovranno chiarire quanta anidride carbonica emettono
(foto Keystone)

Le compagnie aeree dovranno chiarire quanta anidride carbonica emettono

(foto Keystone)

Il Consiglio federale deve vigilare affinché sia garantita una maggiore trasparenza sulle emissioni di CO2 all’acquisto di un biglietto aereo. Il Nazionale ha accolto oggi - con 121 voti contro 63 e 2 astensioni - una mozione in tal senso di Jacques Bourgeois (PLR/FR).

Nell’ambito della lotta contro il riscaldamento climatico, le compagnie aeree devono apportare il proprio contributo per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra. I viaggiatori che utilizzano l’aereo devono così essere maggiormente sensibilizzati sulle emissioni di CO2 generate dai loro voli e poter prendere eventualmente delle misure per compensarle o scegliere un altro mezzo di trasporto, ha sottolineato Bourgeois.

Per questo motivo è necessaria la massima trasparenza in questo ambito, ha aggiunto il consigliere nazionale friburghese. Su Internet esistono già calcolatori, ma questi non si basano su una metodologia uniforme, ha deplorato la ministra dell’ambiente Simonetta Sommaruga.

Il Governo è quindi disposto ad elaborare, d’intesa con gli ambienti interessati, un metodo di calcolo scientifico. Le emissioni così calcolate dovranno essere indicate nell’offerta dei biglietti aerei, ha precisato la consigliera federale.

Il dossier passa ora agli Stati.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1